Skip to main content

Home office: produttivi e in salute!

Nella prima parte dell’articolo vi abbiamo dato qualche consiglio pratico su come impostare il vostro home office e come renderlo il più funzionale possibile. Qui ci occuperemo della mentalità con cui accostarsi all’home office per restare produttivi e come lavorare da casa in piena salute.

Home office

 

Parola chiave dell’home office: produttività

 

Anche se associamo la routine alla noia, questa è assolutamente essenziale per il successo del lavoro da casa. Stabilite quindi regole chiare e date alla vostra giornata lavorativa una struttura fissa che fa al caso vostro. Ma prima di iniziare a fare un piano di lavoro, ascoltate il vostro orologio interno: a seconda che amiate alzarvi tardi o preferite essere attivi sin dalle prime ore del mattino, il vostro rendimento oscillerà per tutta la giornata. Se sei un nottambulo, non puoi costringerti ad alzarti presto e poi lavorare come se avessi dormito fino a tardi. Al contrario, un’allodola non trae beneficio dal lavorare fino a tarda notte. Ogni persona ha le sue fasi in cui è più produttiva. È quindi importante identificare le fasi di picco e utilizzarle. Lavorate al vostro bioritmo e adattate il vostro piano di conseguenza. In questo modo sarete più efficienti e sosterrete la vostra salute.

 

Uno degli strumenti più importanti per lavorare in modo produttivo sono i rituali e le fasi di lavoro fisse. Possono essere piccole cose, come preparare bevande e spuntini prima dell’inizio del lavoro, ma anche i vostri “rituali” nei vostri metodi di lavoro. Perché più a lungo si lavora, come copywriter o in un’altra professione, più è probabile che si sviluppino processi di lavoro propri che si ripetono più e più volte. Per riconoscerli e migliorarli, è sufficiente scrivere per un giorno quali sono i vostri compiti, in quale ordine e quanto tempo ci vuole per completarli. Con queste annotazioni si possono vedere quali metodi di lavoro sono veramente efficienti e dove c’è ancora spazio per migliorare.

 

Il modo migliore per lavorare è stabilire degli orari fissi e redigere un piano di lavoro che vi aiuti ad organizzare la vostra giornata. Leggete anche il nostro articolo sulle applicazioni che vi possono essere d’aiuto in questo ambito.

 

Ecco altri consigli di base di carattere generale:

 

  • KPI: fissa specifici obiettivi che vuoi raggiungere entro la fine della giornata e monitorali con i cosiddetti KPI, indicatori chiave di prestazione. Queste sono cifre chiave fisse che servono come linea guida per vedere se avete realizzato i vostri piani. Nel caso di copywriter, può trattarsi di una determinata quantità di parole o di un numero di testi consegnati.

 

  • Processi standard: per compiti ricorrenti come la correzione, i flussi di lavoro standardizzati sono utili perché consentono di risparmiare tempo.

 

  • Autogestione: lavora in modo organizzato, per esempio con una lista delle cose da fare, per tenere traccia dei lavori da svolgere e non dimenticare nulla. Ad esempio, è possibile utilizzare programmi come Trello e impostare attività con determinate scadenze, dove le informazioni, le note e i link possono essere chiaramente memorizzati e classificati per ordine di priorità.

 

  • Un passo alla volta: concentrati su un compito alla volta. Il multitasking può metterti rapidamente in pericolo col rischio di impantanarti o di trascurare alcune cose.

 

  • La formazione continua è tutto: il costante miglioramento e la formazione sono la chiave del successo per i freelance. Con le giuste offerte di e-learning, avrete successo anche a lungo termine.

 

Non dimenticarti, infine, che ad un piano di lavoro di successo appartiene anche un orario determinato per spegnare computer e cervello e dire addio alla tua giornata lavorativa. Impostate la vostra giornata in modo da avere ancora tempo per rilassarvi tra la fine del lavoro e l’andare a letto. Fate altre cose per almeno un’ora per spegnere davvero e riposare un po’. In questo modo si può evitare il sovraccarico di lavoro a lungo termine.

 

Home office

 

 

Prendersi cura della propria salute in home office

 

Per fare qualcosa di buono per la vostra salute, dovreste fare delle pause regolari e concedervi un po’ di riposo – un breve powernap può fare miracoli. È ancora meglio se si aggiunge un po’ di esercizio alle pause. Dopotutto, chi sta sempre seduto nell’ufficio di casa corre il rischio di muoversi molto meno di chi deve andare prima al lavoro o a casa. Basta alzarsi ogni tanto e fare qualche passo, magari fuori sul balcone o in giardino. Fate un breve giro dell’isolato. L’importante è concedersi un po’ di relax all’aria aperta. Questo vi darà una spinta mentale e potrete tornare al lavoro riposati e svegli.

 

È almeno altrettanto importante che mangiate e bevete qualcosa di adeguato mentre lavorate. I piccoli snack, soprattutto quelli dolci, sono allettanti, ma a lungo andare tendono a stancarti. Per questo motivo dovreste mangiarli solo in piccole quantità – o evitarli del tutto, almeno durante il lavoro. La cosa migliore da fare è nascondere i dolci in un cassetto o in un barattolo, secondo il motto “lontano dagli occhi, lontano dal cuore”. In questo modo si riduce la probabilità di raggiungerli.

 

Se avete ancora fame, bevete prima un bicchiere d’acqua. Il corpo umano ama confondere la fame e la sete e segnala erroneamente che si è affamati, anche se si ha semplicemente bisogno di un po’ di liquidi. Soprattutto l’acqua frizzante ha un effetto soddisfacente. Se avete ancora fame dopo, è meglio attenersi a frutta e verdura o noci. Le note barrette di cereali, ad esempio, ti tengono sazio più a lungo di una barretta di cioccolato e ti danno l’energia che ti serve. Infine, durante la pausa pranzo dovreste prendervi il tempo necessario per preparare un pasto adeguato. La tentazione di continuare a lavorare può essere grande, soprattutto quando si è molto concentrati. Tuttavia, nonostante tutto il duro lavoro, è importante che si presti attenzione alle proprie esigenze – mentali e fisiche.

 

In breve…

 

Per avere successo in home office e per raggiungere i propri obiettivi, è necessario prestare attenzione ad alcune cose. Siate consapevoli dei vantaggi e degli svantaggi dell’home office e del perché volete lavorare da casa. Progettate il vostro ambiente di lavoro in modo che sia adatto a voi e non vi distragga dai vostri compiti. Con gli obiettivi giusti e un piano di lavoro personalizzato, lavorerete in modo più efficiente. Questo include pause regolari per evitare troppo stress. Scegliete i consigli più adatti a voi e progettate il vostro home office ideale!


Post simili


Nessun commento disponibile


Hai una domanda o un'opinione su un articolo? Condividila con noi!

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati *

*
*

Managed-Service

Desideri che siano altri ad occuparsi di tuoi interi progetti e vuoi però essere sicuro di ottenere testi di alta qualità? Necessiti di altri servizi inerenti la creazione dei contenuti come ad esempio la gestione completa del tuo blog? Inizia a conoscere più da vicino la nostra offerta di Managed-Service e approfitta del nostro pacchetto All Inclusive.

Richiedi un preventivo!

Self-Service

Necessiti di contenuti attuali? Con il Self-Service di Textbroker puoi ordinare il testo che desideri in modo semplice e veloce – e alle migliori condizioni.

Registrati adesso gratuitamente!

L’Expert Center di Textbroker

Lo scopo del nostro Exper Center è quello di informare su tutte le novità riguardanti il Content Marketing, l’ottimizzazione per i motori di ricerca e i testi per il web. Qui i nostri clienti e i nostri autori troveranno articoli informativi, tutorial, video e molto altro.

Scopri di più