Skip to main content

Strategie Content sui social media – Pinterest: la bacheca su Internet!

I social media che puntano sull’effetto visivo sono particolarmente popolari tra gli utenti. Ne sono un chiaro esempio Instagram, Snapchat e anche Pinterest. Ecco alcuni suggerimenti e trucchi per la presenza della vostra azienda anche su Pinterest.

Bacheca di Pineterst

“Un’immagine vale più di mille parole”, ecco il motto più adatto a molti Social Media. Le reti, il cui focus è l’impatto visivo, sono sempre più popolari tra gli utenti. Dal 2010 anche Pinterest ha preso posto tra questi sia come social network sia come motore di ricerca e bacheca online, conquistandosi la sua fetta di traffico. Gli utenti iscritti raccolgono foto e video sulle loro bacheche su argomenti di loro interesse. La varietà degli argomenti spazia dalle ricette della categoria “Cibo e bevande” alla categoria “Salute e fitness” e molto altro ancora. La piattaforma è anche molto amata da blogger che scrivono su libri e viaggi.

Con l’aiuto di Pinterest, le aziende possono aumentare la consapevolezza e la popolarità dei loro marchi e rafforzare la loro immagine e presenza sul web. Attirando l’attenzione su di sé, gli shop online, ad esempio, hanno l’opportunità di generare più traffico e quindi più vendite. È opportuno, pertanto, che le aziende siano presenti su Pinterest tramite un profilo aziendale, offrendo contenuti adeguati al suo target e interagendo con i suoi utenti. Non c’è da stupirsi, quindi, se più della metà dei contenuti presenti su Pinterest provenga proprio da aziende.

L’importanza di Pinterest

Pinterest sta crescendo lentamente ma costantemente, e fornisce molto traffico rilevante. Ogni mese sono circa 150 milioni gli utenti attivi sulla piattaforma. In tutto il mondo i membri trascorro in media 21 minuti al giorno sulla rete. Non si conoscono i numeri ufficiali per quanto riguarda l’utenza attuale in Italia ma una cosa è sicura: Pinterest si guadagna un posto nella lista delle piattaforme social più utilizzate nel nostro paese insieme a YouTube e Facebook. Nonostante il numero inferiore di utenti in confronto con Instagram o Facebook, Pinterest riesce a fornire un buon traffico. Pertanto, indefinitiva, il grado di attività e la connessione alla rete contano più del semplice numero di utenti.

Chiunque sia attivo su Pinterest utilizza la piattaforma come fonte di idee e ispirazione. Molte persone usano Pinterest come motore di ricerca perché si aspettano risultati più rilevanti e di qualità superiore rispetto alla ricerca generale in Google. Il consumo non è sempre al centro dell’attenzione, in quanto si tratta anche di ricette di dolci o consigli artigianali per la festa di compleanno dei bambini. Tuttavia, i membri ricevono anche suggerimenti per l’acquisto di un nuovo divano o cappotto invernale. Pinterest è stata a lungo conosciuta come la “rete femminile” e oggi la percentuale di donne tra gli utenti è ancora relativamente alta, ma gli uomini stanno recuperando terreno.

I primi passi per le società su Pinterest

  1. Prima di iniziare a utilizzare Pinterest, è necessario scegliere il nome dell’account. Idealmente, questo dovrebbe essere il nome della vostra azienda o della marca in questione, in modo che i vostri seguaci e fan possono trovarvi il più facilmente possibile. Il logo aziendale può essere utilizzato come immagine di profilo. Supportate la vostra presenza su Pinterest con collegamenti al vostro sito web, blog e canali di social media esistenti.
  2. La prossima decisione importante riguarda la creazione delle vostre bacheche. Anche se la vostra azienda rappresenta un argomento ben definito, può comunque essere utile trovare delle sottocategorie. Ad esempio, se si offrono abiti da sposa, le bacheche potrebbero differire in “matrimonio al comune”, “chiesa”, “damigelle d’onore”, “accessori” o “abiti da sposa corti” contro “abiti da sposa lunghi”. Ogni bacheca può essere corredata da una descrizione: pensate alle keyword più rilevanti e inseritele proprio in questo campo!
  3. All’apertura di un account su Pinterest, l’azienda non deve dimenticarsi di investire tempo e impegno nel mantenimento della piattaforma. La presenza e l’interazione con la vostra comunità con commenti, ringraziamenti e comunicazioni sempre aggiornate sono la chiave del successo in qualsiasi social media. Siate attivi con Pin alle immagini del proprio sito e Repin di immagini che si trovano già su Pinterest. Ricordatevi però di restare fedeli al vostro brand puntare solo su immagini che si avvicinano o rappresentano la vostra azienda. Ricordatevi che ogni Pin ricevuto da un utente è un potenziale moltiplicatore per possibili Repin su Pinterest.
  4. Inoltre, cercate di trovare un buon equilibrio tra i propri contributi e quelli cui avete messo il vostro Pin. Verificate esattamente come le vostre immagini dovrebbero essere descritte per raggiungere il vostro target. Le descrizioni delle immagini devono essere attraenti e prive di errori. In questo contesto, occorre sempre prestare attenzione agli hashtag popolari e rilevanti per poterli utilizzare in occasioni appropriate.
  5. Le aziende possono utilizzare la piattaforma per identificare gli influencer attivi nella loro tematica. Se gli influencer con un alto raggio d’azione raccomandano i prodotti, la comunità li vede con occhi diversi da quelli di chi li pubblicizza. Questo aiuta la consapevolezza del marchio, ma anche le vendite.

Suggerimenti e consigli per Pinterest

Un altro modo per raggiungere i vostri fan è la funzione del “Like”. Simile a Facebook, Instagram o Twitter, potete regalare cuori su Pinterest e ricompensare i contributi che vi piacciono. Allo stesso tempo, potete contrassegnare i contributi che vi sono piaciuti e decidere di mettere dei Repin in futuro. In alternativa, puoi creare una bacheca segreta, invisibile ai tuoi follower, e raccoglierne i contenuti. Questo è utile se si trova un post adatto, ma non è un buon momento per condividerlo. Ad esempio, la mattina presto, i contributi non sono così ben accolti. In generale, Pinterest viene utilizzato maggiormente nel tempo libero, cioè nelle ore di punta del pomeriggio, della sera e del fine settimana.

La bacheca segreta è un espediente di grande utilità soprattutto quando si è alle prime armi con Pinterest. Qui è possibile raccogliere alcuni articoli e prepararli per una pubblicazione futura. Non dimenticate di rendere il vostro profilo visibile per i motori di ricerca attivando l’opzione direttamente dalle impostazioni. Da lì potrete anche collegare l’account con le altre piattaforme social in possesso come Facebook, Twitter e Google+.

Aziende di successo su Pinterest

Allrecipes ha raggiunto una comunità di oltre 30 milioni di follower che ogni giorno condividono e sono alla ricerca di nuove ricette. Per migliorare l’esperienza del proprio pubblico, è stato introdotto il pulsante “Salva”, per salvare più velocemente la ricetta. In soli 3 mesi sono state salvate 50.000 ricette e i clic su Pinterest sono aumentati del 900%!

Home di Allrecipes su Pinterest

L’introduzione del pulsante “Salva” si è rivelato di grande successo anche per Sephora. Il pulsante “salva” insieme alla campagna “Sephora Color Wash” ha fatto sì che Pinterest diventasse per l’azienda uno dei primi 10 siti di referral. Gli utenti di Pinterest spendono 15 volte di più rispetto a quelli di Facebook e questo è per l’azienda un bel dato di fatto.

Home di Sephora su Pinterest

Con quale frequenza si dovrebbe pubblicare su Pinterest?

Su Pinterest, il numero di pubblicazioni è significativamente più elevato che su altre piattaforme. Ciò significa che da 20 a 30 pin al giorno non sono in alcun modo eccessivi e possono contribuire ad aumentare la vostra visibilità. Tuttavia, dovreste chiedervi se ogni articolo è pertinente e stimolante per il vostro gruppo target.

Oltre al coinvolgimento diretto nella comunità, le aziende possono inserire annunci a pagamento. Particolare attenzione viene dedicata nel newsfeed degli utenti agli annunci video di tipo “Cinematic Pin“.

Un controllo regolare delle statistiche è di estrema importanza anche su questo social media. Controllate chi sono i vostri follower, quando sono online e quali argomenti li interessano. A tal fine è possibile utilizzare gli strumenti di monitoraggio, offerti dalla piattaforma stessa, Pinterest Web Analytics, cui è possibile accedere direttamente dalle impostazioni cliccando poi su “Dati analitici”.

Novità a casa Pinterest

Ancora in fase di prova negli Stati Uniti, questa funzione permetterebbe l’uso della propria fotocamera per fare ricerche appropriate all’oggetto fotografato direttamente su Pinterest. Gli utenti puntano la videocamera del telefono cellulare su un oggetto come un vaso. Pinterest presenta poi vasi di design simile e possibili combinazioni di questo vaso con altri arredi.

Una nuova versione di questa feature permetterebbe alle aziende di trovare gli influencer adatti a determinate campagne di Promoted Pin.

 

Scoprite come avere successo con una strategia di Content Marketing su LinkedIn e su Snapchat.


Post simili


Commenti

Strategie Content sui social media: Twitter – informazioni veloci da tutto il mondo | Textbroker Blog 7. dicembre 2017 - 13:10

[…] scoprite come avere successo con una strategia di Content Marketing su LinkedIn , Snapchat, Pinterest e […]

Rispondi

Rispondi a Strategie Content sui social media: Twitter - informazioni veloci da tutto il mondo | Textbroker Blog Annulla risposta

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati *

*
*

Managed-Service

Desideri che siano altri ad occuparsi di tuoi interi progetti e vuoi però essere sicuro di ottenere testi di alta qualità? Necessiti di altri servizi inerenti la creazione dei contenuti come ad esempio la gestione completa del tuo blog? Inizia a conoscere più da vicino la nostra offerta di Managed-Service e approfitta del nostro pacchetto All Inclusive.

Richiedi un preventivo!

Self-Service

Necessiti di contenuti attuali? Con il Self-Service di Textbroker puoi ordinare il testo che desideri in modo semplice e veloce – e alle migliori condizioni.

Registrati adesso gratuitamente!

L’Expert Center di Textbroker

Lo scopo del nostro Exper Center è quello di informare su tutte le novità riguardanti il Content Marketing, l’ottimizzazione per i motori di ricerca e i testi per il web. Qui i nostri clienti e i nostri autori troveranno articoli informativi, tutorial, video e molto altro.

Scopri di più