Come rendere un testo originale

Come rendere il vostro testo un originale

Non è necessario disturbare illustri casi di plagi letterari, per capire ciò che per un autore è fondamentale: non cadere nella trappola del plagio. Questo vale soprattutto per gli autori di Textbroker. Ma come si fa a capire quando ci troviamo di fronte a un plagio, e cosa fare per evitarlo?

Cos’è un plagio?                              

Il termine plagio, giuridicamente, non è ancora ben definito. Detto in parole povere, si può parlare di plagio, quando si utilizza una proprietà intellettuale altrui, o parti di un’opera scritta da altri, affermando di esserne gli autori. Nel caso di opere testuali, può riguardare per esempio il caso di formulazioni copiate parola per parola. Se si tratta di plagio, questo costituisce una violazione dei diritti d’autore.

Perché il plagio su internet è così pericoloso?

Coloro che, attraverso la propria presenza in rete, si ripropongono di raggiungere più persone possibili, devono saper offrire contenuti unici e informativi. Solo così la propria pagina web ha una possibilità di apparire davanti a tutte nei risultati di ricerca di Google & Co. Come si spiega? Se una pagina contiene testi interessanti per gli utenti, con informazioni attinenti al target cui intende rivolgersi, allora l’utente trascorrerà più tempo su questa pagina, condividendo i contenuti in rete. Google ne dà un giudizio positivo e conseguentemente, nei risultati di ricerca, posizionerà la stessa pagina in alto. In questo modo, la pagina viene visitata da più utenti, facendo aumentare le possibilità di incrementare il fatturato, sia che si tratti di un negozio online, che della pagina ufficiale di un’azienda.

Pagine che invece contengono testi copiati o poco rilevanti per gli utenti, vengono spostate da Google agli ultimi posti nel ranking del motore di ricerca. In questo caso, le conseguenze per l’attività online di un’azienda sarebbero catastrofiche. Inoltre, testi miseramente copiati, non suscitano certamente una buona impressione per i visitatori della pagina.

Google cambia costantemente i propri algoritmi di ricerca, per garantire ai propri utenti risultati sempre più precisi. Ma anche volendo ignorare i meccanismi di ranking di Google, rimane comunque il fatto che la base per un buon giudizio, da parte del gigante dei motori di ricerca, consiste in contenuti sempre più validi, in grado di offrire ai visitatori delle pagine un reale valore aggiunto.

Cosa implica questo per gli autori di Textbroker?

Textbroker vuole proteggere gli autori dalle accuse di plagio e assicurare ai clienti la consegna di contenuti unici da poter utilizzare in tutta tranquillità. È per questo che noi controlliamo i testi, prima della consegna finale, per verificare che non provengano da altre fonti. Per garantire la miglior protezione contro il plagio, utilizziamo tre differenti strumenti per il controllo dei testi.

Questo non deve far pensare che Textbroker non si fidi delle intenzioni degli autori: sappiamo molto bene, che a volte i “doppioni” vengono creati senza esserne consapevoli. Ciò nonostante, nel caso in cui i nostri strumenti contro il plagio riscontrassero concordanze con altri testi, saremo costretti a rispedire il testo all’autore, chiedendo di riformularlo. Per non cadere nel sospetto di plagio, vi consigliamo di fare vostri i seguenti consigli.

Come fa un autore di Textbroker a evitare un plagio?

Scrivete un vero testo originale

Scrivete un testo che sia inconfondibilmente vostro. Per questo dovrete tenere in considerazione diversi aspetti di una stessa tematica. In questo modo potrete offrire al lettore un testo interessante, in grado di differenziarsi da articoli già esistenti, che trattano dello stesso argomento.

Utilizzate diverse fonti

Chi usa una sola fonte, limitandosi a modificarne le parole, rischia di commettere plagio, più di quanto ne sia cosciente. L’approccio di un autore, che riprende nel proprio testo elementi e dettagli presenti in quell’unica fonte di riferimento, potrebbe essere interpretato come violazione dei diritti d’autore. Fate quindi attenzione a strutturare il vostro testo in modo autonomo, utilizzando argomenti creati appositamente. Solo in questo modo riuscirete a scrivere qualcosa di unico, senza correre il rischio di formulare un plagio derivato da un’unica fonte.

Per evitare il plagio, utilizzate più fonti per attingere a fatti e informazioni. Ricordatevi di verificare e controllare le informazioni provenienti dalle singole fonti. In questo modo eviterete di riportare nel vostro testo eventuali errori contenuti nelle singole fonti di riferimento. Dovrete valutare infine le informazioni acquisite e rapportarle a ciò che richiede il briefing dell’ordine. Cosi sarete sicuri di attenervi alle indicazioni e alle richieste formulate nel briefing.

Utilizzate espressioni vostre

Quando scrivete, fate attenzione a utilizzare il vostro stile in modo creativo. In questo modo, il vostro testo acquisirà una nota personale, diventando un vero originale. Se il cliente fornisce indicazioni sul target, allora scegliete uno stile che sappia rivolgersi al pubblico in questione. Questa considerazione è particolarmente importante, perché solo quando un testo riesce a toccare il target di riferimento, allora saprà convincere il lettore, raggiungendo il proprio scopo.

Speriamo di aver chiarito l’importanza di questo argomento. Adesso, non ci resta che aspettare i vostri testi, unici e originali.

Media: 4.5 (4 votes)
0 commenti

Non è necessario disturbare illustri casi di plagi letterari, per capire ciò che per un autore è fondamentale: non cadere nella trappola del plagio. Questo vale soprattutto per gli autori di Textbroker. Ma come si fa a capire quando ci troviamo di fronte a un plagio, e cosa fare per evitarlo?