Skip to main content

Aumenta la visibilità su Amazon con contenuti di successo

Pensare ai motori di ricerca e all’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) vuol dire anzitutto pensare a Google. Con una quota di mercato superiore al 90%, Google detiene il dominio incontrastato. Ma ci sono da tempo piattaforme concorrenziali, che non sono motori di ricerca, ma che vengono utilizzati moltissimo per la ricerca su internet. Primo fra tutti Amazon.

 

La piattaforma YouTube, per esempio, è ormai il secondo motore di ricerca al mondo e anche Pinterest viene utilizzato da molti utenti come fonte di ispirazione. Per l’acquisto su Internet è ormai automatico effettuare la ricerca direttamente su piattaforme di e-commerce come Amazon, evitando in questo modo l’utilizzo di Google. Per questo Amazon in Occidente è al primo posto per quanto riguarda la ricerca di prodotti.

Con grossa probabilità la Customer Journey – la navigazione del cliente in rete – approda prima o poi su Amazon. Quali sono i meccanismi che i commercianti devono attivare per l’ottimizzazione della ricerca su Amazon, che altro non è che la SEO di Amazon? In questo articolo cercheremo di farti capire cosa dovresti fare, per portare Amazon a posizionare in alto le tue descrizioni prodotto e fare la stessa cosa con Google & Co. Solo chi riesce a posizionare bene in cima, e a lungo termine, i propri prodotti nella ricerca di Amazon, verrà premiato con alte percentuali di vendita.

 

Il segreto della SEO di Amazon: cosa si nasconde dietro l’algoritmo A9?

 

In Europa e negli USA Amazon è la piattaforma di e-commerce più grande. Centinaia di migliaia di prodotti vengono offerti sul sito. Per riuscire a vendere i propri prodotti con successo, è importante comprendere nel dettaglio i meccanismi di Amazon. Per un SEO-Check di successo, è imprescindibile una comprensione profonda dell’algoritmo della piattaforma di e-commerce.

Dell’algoritmo di Amazon si sa poco o tanto, esattamente come nel caso di Google, Bing o altri motori di ricerca. Cosa sappiamo sulla Black Box? L’algoritmo A9 seleziona i risultati di ricerca secondo la rilevanza per il cliente. Ciò che Amazon ritiene più rilevante, appare poi nella categoria in alto “Amazon presenta”.

Come nel caso dei risultati di ricerca di Google & Co., la maggior parte degli utenti si concentra sui primi 16 risultati della prima pagina. Meno frequentemente decidono di guardare anche la seconda o le pagine seguenti dei risultati di ricerca. Rispetto alle ricerche effettuate su Google & Co., quelle su Amazon hanno il chiaro obiettivo di condurre all’acquisto. La ricerca serve anche per confrontare prima di tutto i prezzi. Può anche capitare che l’utente decida alla fine di acquistare su un’altra piattaforma o presso negozi convenzionali. Ma la maggior parte degli utenti cerca su Amazon un prodotto che finisce poi per acquistare sulla stessa piattaforma.

 

Contenuti impattanti per avanzare nella SEO di Amazon

 

I testi di descrizione prodotto, intenzionalmente redatti per la vendita, devono essere chiari e di buona qualità. Sarà quindi utile avere presente la tipologia di lettore e acquirente. Il concetto di Marketing ad Personam è più tangibile rispetto ad un concetto pensato per un target astratto. Bisogna quindi immaginare una persona concreta, di cui si conoscono età, sesso, lavoro e pensiero.

Rifletti bene: quali sono le indicazioni di cui ha bisogno il potenziale cliente, per definire la scelta di acquisto? Il testo dovrà essere ben strutturato e contenere le informazioni più rilevanti all’inizio. Quei commercianti che non hanno tempo per redigere buoni testi, possono rivolgersi ad un aiuto esterno.

 

Lasciate che un copywriter esperto scriva i testi dei vostri prodotti!

Ordina adesso i tuoi testi con Textbroker!

 

La ricerca prodotti su Amazon

 

Per scrivere testi di successo, è importante comprendere il linguaggio del cliente. Chi conosce i termini di ricerca utilizzati dai clienti, li può inserire nella descrizione prodotto, per farlo trovare più facilmente.

Ciò non significa rimpinzare il testo di parole chiave, perché anche Amazon ha da tempo riconosciuto la validità di descrizioni di alta qualità. Utilizza piuttosto sinonimi adeguati delle parole chiave rilevanti. Guarda cosa fa la concorrenza e tieni conto delle parole chiave che utilizza nelle sue descrizioni.

La ricerca su Amazon si rivela molto simile a quella su Google. Gli utenti inseriscono la loro parola nella barra di ricerca, e Amazon completa automaticamente il concetto, utilizzando le descrizioni più frequentemente digitate. Amazon cerca all’interno dello stock o nella categoria scelta dall’utente, come per esempio “abbigliamento” o “libri”.

Se l’utente inserisce la parola “scaffale”, riceve proposte di formulazione come “scaffale bianco”, “scaffali per la parete” o “scaffale da cantina”. La stessa cosa succede per le ricerche più inusuali. Un carillon è uno strumento musicale idiofono con cui il musicista suona le campane della chiesa, solitamente nel campanile della stessa chiesa.

Se l’utente inserisce la parola “carillon”, Amazon risponde con proposte come “carillon neonati”, “carillon musicale”, “carillon orologio”. Ma un vero e proprio carillon non è disponibile su Amazon.

Se i tuoi prodotti vengono definiti con parole chiave definibili sia con parole composte che separate, allora dovrai inserire un trattino alto tra le due parole. In questo caso, Amazon terrà conto di entrambe le varianti di scrittura. Tra singole parole chiave basterà invece inserire solo uno spazio vuoto.

 

 

Migliorare la SEO di Amazon con le parole chiave giuste

 

Prenditi tempo sufficiente per selezionare le parole chiave adeguate. Con i giusti concetti chiave, il successo su Amazon è assicurato. Per questo dovrai investire all’inizio molto tempo nella ricerca meticolosa delle parole chiave. Le migliori parole chiave sono quelle con un alto volume di ricerca, che vengono però utilizzate da pochi competitor.

Gli strumenti per la SEO di Amazon valutano il volume di ricerca e la convogliano verso le parole chiave più rilevanti. Sellics offre gratuitamente Sonar, uno strumento per la SEO su Amazon. La stessa Sellics mette a disposizione a pagamento uno strumento ancora più efficace per la ricerca di parole chiave su Amazon.

Lo strumento Keyword Analizer è disponibile come Chrome-Plugin e ShopDoc è un’altra piattaforma disponibile gratuitamente per i commercianti Amazon. Anche se utilizzi uno degli strumenti sopra citati, dovresti comunque controllare bene le parole chiave proposte, prima di utilizzarle.

 

Ottimizzazione on-page e off-page per una SEO di Amazon di successo

 

Nemmeno il miglior testo basta da solo per un risultato di successo su Amazon, come mostra il SEO-Check su Amazon. Le valutazioni positive dei clienti, il prezzo competitivo e la disponibilità sono ulteriori parametri rilevanti. Ricorda che per Amazon è importante che la probabilità di acquisto del cliente sia alta. Per questo anche il servizio clienti, i tempi di consegna e le spese di spedizione sono ugualmente rilevanti.

Se vuoi aumentare la quantità di visualizzazioni sulle tue pagine prodotto di Amazon, puoi partecipare ad un programma di affiliazione Amazon. Anche una strategia di Social Media Marketing intelligente può generare più traffico su Amazon. Dai motori di ricerca sai già che un’alta quantità di persone che lasciano la tua pagina si traduce in un cattivo ranking. Allo stesso modo funziona la SEO di Amazon.

Se Amazon nota che i tuoi prodotti vengono visualizzati spesso, ma acquistati raramente, la posizione all’interno dei risultati di ricerca peggiorerà. Se invece la conversione via Click-Through-Rage o più concretamente Click-to-Sale (CTS) è alta, allora Amazon consiglierà i tuoi prodotti con più probabilità. Un’ulteriore valutazione positiva di Amazon si ha quando gli utenti si soffermano più a lungo sulle tue descrizioni prodotto.

 

Scegliere con attenzione titoli, foto ed elenchi puntati

 

Sia gli utenti che l’algoritmo di Amazon riconoscono come prima cosa il titolo. Questo è un fattore di enorme importanza per la SEO di Amazon. Nelle sue linee guida stilistiche, Amazon indica la lunghezza massima del titolo, pari a 150 caratteri. L’esatta indicazione si differenzia in singoli dettagli, a seconda della categoria. Per questo ti consigliamo di studiare le linee guida stilistiche relative al tuo prodotto.

Nel caso ideale dovresti evitare di sfruttare al massimo lo spazio disponibile. Cerca invece di non superare gli 80 caratteri o per lo meno evita di esporre aspetti importanti del tuo prodotto dopo i primo 80 caratteri.

Ricorda che la maggior parte degli utenti naviga ormai su dispositivi mobili: gli 80 caratteri sono ben visualizzabili anche sullo smartphone. Inserisci nel titolo il nome del prodotto in modo impattante e ben leggibile, poi le parole chiave più rilevanti e la tua Unique Selling Proposition (USP), ovvero ciò che rende unico il tuo prodotto.

Un’immagine del titolo attrattiva, zoomabile e impattante, con sfondo bianco e altre foto, completeranno il titolo nel migliore dei modi. Sulle immagini qualitative e ad alta risoluzione dovranno essere chiaramente riconoscibili i tuoi prodotti, come anche i relativi dettagli e caratteristiche più rilevanti.

Tra i nostri consigli per la SEO di Amazon citiamo sempre l’importanza di strutturare attentamente gli elenchi puntati. Questi si chiamano anche Attribute o Features e sono per la SEO di Amazon ugualmente importanti.

Per poter descrivere i tuoi prodotti, gli elenchi puntati dovrebbero contenere le principali parole chiave all’inizio. Per indicizzare gli attributi del tuo prodotto, Amazon tiene conto solo dei primi mille Bytes. La descrizione dovrebbe contenere informazioni rilevanti e, se necessario, dettagli tecnici.

Successivamente, bisognerà riempire e selezionare in modo sensato le parole chiave meta nel back-end. Le parole chiave meta non sono visibili al cliente, ma sono assolutamente rilevanti per la SEO di Amazon. Qui puoi riempire 5 righe con rispettivamente 50 caratteri per definire in modo adeguato il tuo prodotto.

 

Descrizione prodotto: diventare creativi in 2000 caratteri

 

La descrizione di prodotto non dovrà superare i 2000 caratteri, parametro che consente una descrizione dettagliata. In questo modo potrai utilizzare diverse parole chiave rilevanti. Non ti dimenticare che il tuo obiettivo è quello di fornire al cliente una descrizione impattante, precisa e dettagliata.

Inserisci il tuo testo scorrevole all’interno di una struttura ben definita, utilizzando anche titoli intermedi. Serviti di un linguaggio dinamico, semplice e chiaro, con frasi complete e ben strutturate. Rivolgiti in modo diretto ai tuoi lettori, risveglia in loro emozioni e spiega la tua Unique Selling Proposition. Le frasi dovrebbero essere di gradevole lettura: evita costruzioni articolate e termini stranieri.

Non utilizzare più di 20-25 parole in una frase, perché devi tener conto della modalità di lettura veloce tipica di Internet. Nel caso ideale le frasi corte (fino a dodici parole) si alternano a quelle più lunghe.

Naturalmente i testi dovranno essere privi di errori ed essere unici, come anche corretti in ortografia e grammatica. Fai uso della correzione automatica e, se possibile, chiedi ad un collega di controllare il testo prima di pubblicarlo.

Inserisci nel testo le parole chiave più importanti, comprese le parole chiave longtail, in modo sensato, e distinguiti in modo positivo dalle descrizioni prodotto dei tuoi concorrenti. La tua descrizione dovrà essere di effetto, impattante ed informativa allo stesso tempo.

Controlla infine che le tue indicazioni siano complete e che rispettino in pieno i criteri della SEO di Amazon. Una valutazione positiva viene per esempio data da Amazon se inserisci tutti i colori disponibili del tuo prodotto.

 

Conclusione

 

La SEO di Amazon è agli albori e non viene ancora sfruttata al massimo dai commercianti online. Chi è disposto a studiare bene e a seguire i nostri consigli sulla SEO di Amazon, può migliorare il suo ranking, grazie ad una ottimizzazione mirata.

In questo modo potrai lasciare dietro di te quella concorrenza che non è ancora disposta ad impegnarsi per posizionarsi meglio sui risultati di ricerca. Come anche nella SEO dei classici motori di ricerca, anche qui è importante rimanere aggiornati. Controlla regolarmente che non siano state modificate le linee guida stilistiche e leggi i blog tematici, per rimanere sempre aggiornato.


Post simili


Nessun commento disponibile


Hai una domanda o un'opinione su un articolo? Condividila con noi!

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati *

*
*

Managed-Service

Desideri che siano altri ad occuparsi di tuoi interi progetti e vuoi però essere sicuro di ottenere testi di alta qualità? Necessiti di altri servizi inerenti la creazione dei contenuti come ad esempio la gestione completa del tuo blog? Inizia a conoscere più da vicino la nostra offerta di Managed-Service e approfitta del nostro pacchetto All Inclusive.

Richiedi un preventivo!

Self-Service

Necessiti di contenuti attuali? Con il Self-Service di Textbroker puoi ordinare il testo che desideri in modo semplice e veloce – e alle migliori condizioni.

Registrati adesso gratuitamente!

L’Expert Center di Textbroker

Lo scopo del nostro Exper Center è quello di informare su tutte le novità riguardanti il Content Marketing, l’ottimizzazione per i motori di ricerca e i testi per il web. Qui i nostri clienti e i nostri autori troveranno articoli informativi, tutorial, video e molto altro.

Scopri di più