Skip to main content

Contenuti & Marketing per le aziende locali

Il termine “Content-Marketing”, divenuto ormai di moda, anima da qualche mese la scena SEO. Se alcuni rappresentanti d’azienda lo considerano il giusto mezzo per raggiungere gli obiettivi della loro strategia SEO, altri esperti scuotono con compassione la testa, poiché in fondo è da secoli che contenuti rilevanti e utili, capaci di attirare le persone, salgono di conseguenza nella classifica dei motori di ricerca.

In cosa consiste quindi il Content-Marketing? Come possono le PMI locali creare con successo “buoni contenuti” per il loro sito web? Cosa s’intende per “buoni contenuti” se consideriamo le esigenze d’informazione degli utenti nel contesto delle ricerche locali? Qual è il punto d’incontro tra buoni contenuti, SEO, e “Content-Marketing”?

Il termine “Content-Marketing”, divenuto ormai di moda, anima da qualche mese la scena SEO. Se alcuni rappresentanti d’azienda lo considerano il giusto mezzo per raggiungere gli obiettivi della loro strategia SEO, altri esperti scuotono con compassione la testa, poiché in fondo è da secoli che contenuti rilevanti e utili, capaci di attirare le persone, salgono di conseguenza nella classifica dei motori di ricerca.  

In cosa consiste quindi il Content-Marketing? Come possono le PMI locali creare con successo “buoni contenuti” per il loro sito web? Cosa s’intende per “buoni contenuti” se consideriamo le esigenze d’informazione degli utenti nel contesto delle ricerche locali? Qual  è il punto d’incontro tra buoni contenuti, SEO, e “Content-Marketing”?

Un buon contenuto è un contenuto rilevante

Per stabilire anzitutto cosa s’intende per “buoni contenuti“, è bene iniziare con una piccola spiegazione. Se questa domanda si pone considerando il punto di vista degli utenti dei motori di ricerca, la risposta nella maggior parte dei casi sarà questa:

Un Content è definito buono se il contenuto di un sito web risponde alla domanda posta nel motore di ricerca, risolve il mio problema o mi fornisce opzioni strutturate per affrontare più in profondità l’argomento.

Nella realizzazione del “buon contenuto“ bisogna sempre basarsi sulle prospettive degli utenti. Per poter soddisfare con il contenuto del testo diversi interessi e rispondere a diverse domande, vale la pena di effettuare la seguente considerazione:

Quali domande pongono gli utenti nella ricerca locale?

A questo proposito, è cambiato poco negli ultimi anni, sia che ci sia basati su sondaggi o su statistiche relative al controllo del Web. Al primo posto si trovano le seguenti tre domande:

  • Numero di telefono?
  • Indirizzo?
  • Orari di apertura?

Più dei 2/3 di tutti gli utenti si interessa, relativamente al campo di ricerca, principalmente ai numeri di telefono, alla posizione e agli orari di apertura di un’impresa (Fonte: Local Search Usage 2012 ). È chiaro quindi che questo contenuto sulla pagina web dell’azienda locale dovrà essere in primo piano, visibile e rintracciabile al primo sguardo dall’utente.

È inoltre importante che queste informazioni visibili all’utente non si trovino solo sul sito Internet della società.  Esistono comunque in ogni caso possibili risultati che possono emergere dalla ricerca su forum di settore e di valutazione, così come sui social network Twitter, Facebook e Google+.

Inoltre, determinate informazioni chiave relative ad un’azienda locale dovrebbero essere sempre aggiornate in tutta la rete. Le “Local Citations” – anche senza un link – se si considera l’ottimizzazione dei motori di ricerca, rappresentano un importante fattore per consolidare la buona posizione raggiunta in Google nell’ambito della ricerca locale.  Ne consegue che potenziali clienti non possono né contattare né ricercare direttamente un fornitore se il contatto e l’indirizzo non sono stati indicati correttamente! In questo modo si perdono in poco tempo utenti interessati.

Di che cosa si interessano ancora gli utenti nelle ricerche locali?

Nei forum di settore e di valutazione almeno la metà di tutti gli utenti cerca il link del sito Internet dell’azienda. Nello stesso tempo l’interesse di molti consumatori si concentra sulle informazioni geografiche, che possono essere individuate perfettamente in una mappa di Google inserita nel sito web delle aziende. Un buon terzo degli utenti nelle ricerche locali cerca invece indicazioni stradali e informazioni sui chilometri per raggiungere le grosse città circostanti o altri punti di  riferimento importanti.

Pari è l’interesse dei consumatori rispetto ai giudizi dei clienti, così come agli sconti online o altre offerte particolari, riservate esclusivamente ai visitatori del sito Internet delle aziende. Similmente importante per chi cerca sono i diversi metodi di pagamento che i rispettivi fornitori accettano.

In aggiunta ai tre importanti punti già citati, anche le seguenti informazioni rivestono una notevole priorità all’interno del sito Internet di un’azienda locale:

  • Informazioni geografiche
  • Indicazioni stradali
  • Giudizio dei clienti (un estratto) con il link al portale di valutazione
  • Speciali offerte online
  • Modalità di pagamento accettata

Con ciò abbiamo ora risposto alle domande basilari su quali siano le informazioni chiave e rilevanti per i siti Internet delle aziende di un operatore locale. Queste dovrebbero essere sempre e assolutamente fornite – per così dire, come prima condizione di Local SEO – nel contenuto del sito web aziendale.

Un ulteriore Studio effettuato sugli interessi dei consumatori mostra che, nella ricerca locale, ci siano ancora numerose informazioni che l’utente trova particolarmente interessanti.

Accanto alle informazioni chiave esposte sopra, qui si va più nello specifico:

  • Prezzi
  • Elenco dei servizi offerti
  • Informazioni di contatto facili da trovare (vedi sopra!)
  • Indirizzo

Meno di un terzo si sofferma inoltre su ciò che vale la pena conoscere:

  • Indicazioni stradali
  • Opinioni dei clienti
  • Interessanti fotografie della società
  • Messaggio di benvenuto del proprietario/del manager dell’impresa
  • Link ai profili social media dei fornitori

Per questi aspetti cosi diversi, si sviluppa una navigazione articolata e intelligente nel sito Web, che mostra proprio questo contenuto strutturato. Inoltre grazie alle immagini di alta qualità, l’aggiornato “spazio per gli annunci” sulla home page può rimandare l’utente direttamente al contenuto più rilevante.

Le singole sotto pagine contengono quindi i contenuti specifici. Le centrali informazioni chiave dovrebbero (così) essere trovate in ogni pagina interna. Ogni URL può quindi servire come pagina di destinazione per gli utenti del motore di ricerca. Se questi non sono in grado di trovare rapidamente le informazioni più importanti, i potenziali clienti potrebbero altrettanto velocemente rivolgersi altrove, nel peggiore dei casi verso un concorrente, che ha puntato maggiormente su una presentazione ottimale dei contenuti!

I buoni contenuti devono essere anche presentati bene. PMI locali dovrebbero quindi, nella realizzazione del sito web aziendale, in ogni caso tener conto di:

  • Quale combinazione di colori utilizzare per il sito web?
  • Quali caratteri vengono utilizzati sul sito web?
  • Come catturare l’attenzione degli utenti di un sito?
  • A cosa si deve prestare attenzione nella scelta delle foto per il sito Internet?

Solo quando questi aspetti sono stati analizzati accuratamente, possono ottenere il massimo dai siti web aziendali. Non si parla assolutamente di funzionalità grandiose o interattive, create da agenzie di web design a costi elevati, bensì di ragionamenti base, come è ormai noto nella progettazione della classica pubblicità stampata.

L’infografica illustra quale contenuto sia attualmente presentato sulle pagine di numerose aziende locali che hanno raggiunto la posizione A nella ricerca in Google. Interessante in questo contesto  è  la priorità visiva del contenuto per l’utente. Al centro dell’attenzione, nella parte alta del sito web, si ritrovano ancora 3 importanti informazioni, indirizzo, contatti e orari di apertura. Vengono posizionati di seguito i contenuti restanti a seconda della loro importanza.

Nel prossimo post analizzeremo come tutto questo possa influenzare le strategie di Content Marketing.


Post simili


Nessun commento disponibile


Hai una domanda o un'opinione su un articolo? Condividila con noi!

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati *

*
*

Managed-Service

Desideri che siano altri ad occuparsi di tuoi interi progetti e vuoi però essere sicuro di ottenere testi di alta qualità? Necessiti di altri servizi inerenti la creazione dei contenuti come ad esempio la gestione completa del tuo blog? Inizia a conoscere più da vicino la nostra offerta di Managed-Service e approfitta del nostro pacchetto All Inclusive.

Richiedi un preventivo!

Self-Service

Necessiti di contenuti attuali? Con il Self-Service di Textbroker puoi ordinare il testo che desideri in modo semplice e veloce – e alle migliori condizioni.

Registrati adesso gratuitamente!

L’Expert Center di Textbroker

Lo scopo del nostro Exper Center è quello di informare su tutte le novità riguardanti il Content Marketing, l’ottimizzazione per i motori di ricerca e i testi per il web. Qui i nostri clienti e i nostri autori troveranno articoli informativi, tutorial, video e molto altro.

Scopri di più