Skip to main content

I Metadati: l’esca perfetta per i lettori

Cosa sono i meta dati? Perché sono così importanti? Scopriamolo insieme nel nostro blog!

Meta Title e Meta Description: che cosa sono?

Parlando di Metadati, è necessario porre particolarmente attenzione ad altri due concetti: Meta Title e Meta Description. Tutto ciò può sembrare inizialmente alquanto astratto e tecnico. Niente paura: gli utenti medi del web hanno a che fare con entrambi i tipi di Metadati ogni giorno.

Ogni volta che cerchi qualcosa su Google, per ogni singola corrispondenza trovata ti compare anche un breve riepilogo della stessa.  Questa è composta dal titolo della pagina (Meta Title o Title) e da un breve estratto della pagina trovata (Meta Description). Nella parte superiore di colore blu puoi trovare il Meta Title o il Title della pagina. Questo viene mostrato nella maggior parte dei casi da Google così com’è memorizzato nel Meta Title o Title all’interno del codice HTML.

La Meta Description compare sotto il titolo della pagina e sotto l’URL ed è il testo di colore grigio. Questa descrizione della pagina deve attirare l’attenzione degli utenti e portarli quindi a cliccare sul link.

Gli esperti del Web intuiscono in anticipo quale sarà la ricerca degli utenti e inseriscono già la risposta nella Meta Description. Se una pagina guadagna posizione su Google con la parola chiave “Scarpe da uomo“, una buona Meta Description potrebbe essere proprio come questa: “Scopri la vasta gamma di scarpe da uomo, che comprende mocassini, sandali, scarpe casual, scarpe da ginnastica.”. Naturalmente il sito web deve anche poi offrire all’utente ciò che ha promesso.

Come posso scrivere un buon Meta Title e un’efficace Meta Description?

Considera che ogni risultato di ricerca di Google è in competizione costante con innumerevoli altre pagine web suggerite. Il Title e la Meta Description fungono da esche tramite cui il proprietario del sito web adesca l’utente ed è quindi necessario che il suo testo sia messo in risalto rispetto agli altri risultati trovati.

Fai in modo che il Meta Title e la Meta Description siano formulati sempre il più precisamente possibile. Spiega all’autore di che cosa parla il testo. Nella maggior parte dei casi, molti utenti del web danno solo una lettura ai risultati di ricerca di Google e Co. e cliccano subito sul link, il cui titolo e la descrizione del testo risultano particolarmente interessanti. Scegli quindi un titolo per la tua pagina che possa attrarre la curiosità del potenziale visitatore.

Il titolo della pagina è il richiamo visivo per eccellenza nei motori di ricerca. Teoricamente la parola chiave più rilevante compare subito all’inizio del titolo.  Considerato che Google evidenzia in grassetto il titolo e la descrizione dei risultati di ricerca, questi attirano ancora di più l’attenzione. Tra l’altro la grandezza del carattere del titolo della pagina risulta maggiore rispetto al testo di descrizione, non passando quindi di certo inosservato.

Non solo per gli utenti le parole chiave nel titolo sono un importante punto di riferimento. Anche Google interpreta il contenuto della pagina sulla base del titolo. Il posizionamento ragionato di rilevanti parole chiave nel titolo può quindi influenzare positivamente il Ranking del sito web.  D’altro canto un titolo che contiene un numero elevato di parole chiave ma che non fornisce al lettore le informazioni richieste, può essere considerato spam da Google.

La brevità è l’anima dello spirito

Se vuoi che il Meta Title e la Meta Description siano mostrati integralmente da Google, devi tener conto delle limitazioni imposte da Google: fino ad ora Google ha limitato la lunghezza del titolo della pagina a 65 caratteri, entro i quali è necessario inserire le parole chiave e un titolo di senso compiuto. Cerca quindi di formulare un titolo con le informazioni più importanti utilizzando il minor numero di caratteri possibile. Per quanto riguarda invece la Meta Description, essa non dovrebbe invece superare i 150-160 caratteri, spazi inclusi. In una così breve frase non deve mancare un sommario del contenuto e una call to action, ossia una frase che spinga l’utente a cliccare sul link, a scoprire maggiori info, ecc.

Se il cliente prevede quindi una certa lunghezza per il titolo e la Meta Description, devi attenerti a quanto richiesto. In caso contrario, ricorda il motto “breve ma intenso”.

Come inserire il Meta Title e la Meta Description nel testo

Nel caso in cui il cliente non fornisca indicazioni su come inserire il titolo, Meta Title e la Meta Description, però desidera una formattazione HTML ti consigliamo di utilizzare semplicemente i seguenti tag:

Titolo:
<title>Inserire qui il titolo</title>

Meta Title:
<meta name=”title” content=”Inserire qui il titolo”>

Meta Description:
<meta name=”description” content=”Inserire qui la Meta Description”>

Speriamo che con i nostri suggerimenti il tuo testo riesca ad attirare su Google ancora più utenti. Buona scrittura!


Post simili


Nessun commento disponibile


Hai una domanda o un'opinione su un articolo? Condividila con noi!

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati *

*
*

Managed-Service

Desideri che siano altri ad occuparsi di tuoi interi progetti e vuoi però essere sicuro di ottenere testi di alta qualità? Necessiti di altri servizi inerenti la creazione dei contenuti come ad esempio la gestione completa del tuo blog? Inizia a conoscere più da vicino la nostra offerta di Managed-Service e approfitta del nostro pacchetto All Inclusive.

Richiedi un preventivo!

Self-Service

Necessiti di contenuti attuali? Con il Self-Service di Textbroker puoi ordinare il testo che desideri in modo semplice e veloce – e alle migliori condizioni.

Registrati adesso gratuitamente!

L’Expert Center di Textbroker

Lo scopo del nostro Exper Center è quello di informare su tutte le novità riguardanti il Content Marketing, l’ottimizzazione per i motori di ricerca e i testi per il web. Qui i nostri clienti e i nostri autori troveranno articoli informativi, tutorial, video e molto altro.

Scopri di più