Skip to main content

Il nuovo Facebook Shops – vale la pena investire in contenuti?

Con l’introduzione del nuovo Facebook Shops l’azienda americana di Social Media risponde alla richiesta di diversi utenti che vogliono usare la piattaforma per vendere i propri prodotti. Automaticamente sorgono nuove richieste di contenuti adeguati.

Facebook Shops

 

Di fronte alla crescita inarrestabile del fenomeno dell’e-commerce, era scontato che un’azienda della portata di Facebook introducesse vere e proprie funzioni di vendita. Fino ad ora diverse realtà imprenditoriali avevano utilizzato la piattaforma per promuovere o vendere attraverso determinati stratagemmi. Da diverso tempo infatti è possibile attivare annunci o intere campagne sul portale social o addirittura creare giochi a premi. Ma fino ad ora Facebook non oltrepassava la soglia di una vetrina virtuale.

Nel caso di Facebook Shops non abbiamo a che fare con un puro sistema di vendita come quello di Shopify o WooCommerce. Qui si tratta piuttosto di una interfaccia-utente ad alte prestazioni, che si aggancia alle funzioni di pubblicità di Facebook già esistenti. Oltre a Facebook, la vendita di prodotti avviene attraverso i canali di WhatsApp e Instagram. Qui potrai leggere (in inglese) le dichiarazioni di Facebook sull’introduzione del nuovo sistema.

 

Quali funzioni offre Facebook Shops?

 

Quattro i fattori determinanti che potrebbero influire sul successo del nuovo sistema di vendita:

  1. Dopo aver creato il tuo Facebook Shop, puoi cominciare ad elencare e promuovere i tuoi prodotti. Puoi collegare il tuo shop con siti di e-commerce come per esempio Shopify (e fuori dagli USA è obbligatorio).
  2. Puoi creare un catalogo che contenga tutti gli articoli che vuoi mostrare sui diversi canali media di Facebook (WhatsApp, Instagram, etc.).
  3. Le Facebook Dynamic Ads (gli annunci pubblicitari dinamici) sono in grado di mostrare i tuoi prodotti proprio a quegli utenti che, grazie alla loro navigazione sulla tua pagina o sulla app, sembrano essere propensi ad un acquisto.
  4. Tre semplici elementi aiutano a promuovere il tuo negozio online: poter rispondere velocemente alle richieste dei clienti, motivare gli utenti a lasciare recensioni e poter comunicare l’effettivo indirizzo della tua attività offline.

Sembra a tutti gli effetti un sistema ben pensato e ad alta prestazione. Di fatto Facebook ha avuto tutto il tempo di imparare dagli altri e di valutare necessità e reazioni dei propri utenti.

 

Cosa si sa ad oggi

 

Lo shopping in tempo reale è un trend importante, già diffuso da alcuni anni su piattaforme come Instagram. Qui un articolo viene offerto per un tempo determinato con un importante sconto. Questo prodotto viene promosso con video-live, in cui vengono evidenziate le informazioni sul prodotto e le opzioni di acquisto. L’acquirente può decidersi in qualsiasi momento all’acquisto, con un semplice click. Anche nel vostro Facebook Shop gli utenti possono selezionare i prodotti, in modo che questi vengano mostrati nel video ed eventualmente acquistati in tempo reale.

A breve dovrebbe essere possibile collegare l’account di Facebook con programmi di fidelizzazione. Rimane ancora da capire come faranno le aziende a dare i punti fedeltà ai propri clienti tramite Facebook.

Gli strumenti per partner di piattaforme come Shopify, WooCommerce, BigCommerce ed altri potranno essere utilizzati anche per Facebook Shops. Attualmente sono necessari per consentire ai tuoi clienti di effettuare i pagamenti. Le modalità di pagamento direttamente su Facebook sono possibili per il momento solo negli USA. Tutte le attività al di fuori degli Stati Uniti devono integrare piattaforme di e-commerce. L’utilizzo di queste dovrebbe essere completamente gratuito, a parte una commissione per la gestione della pratica. Naturalmente è possibile che nel tempo le cose cambino.
Se vuoi sapere nel dettaglio come integrare Facebook Shops sul tuo account, ti consigliamo uno dei numerosi tutorial su YouTube.

carrello degli acquisti

 

Come presentare al meglio i propri prodotti su Facebook Shops

 

Se vuoi collegare il tuo Facebook Shop con una piattaforma di altri offerenti, è lo stesso Facebook a mostrarti in automatico tutti i prodotti disponibili. Attualmente, la collaborazione è possibile con i seguenti partner:

  • BigCommerce
  • ChannelAdvisor
  • CommerceHub
  • Quipt
  • ShipStation
  • Shopify
  • Zentail.

Per poter presentare e catalogare in modo sensato i tuoi articoli, puoi creare collezioni fino a 30 articoli. Una singola collezione potrà essere mostrata in modo preferenziale grazie all’opzione “Feature this collection”. Fino a 30 prodotti possono essere classificati con lo stesso Tag. In questo modo sarà più facile trovarli. Questi stessi articoli potranno essere taggati in altri post ed essere quindi ulteriormente pubblicizzati.

Puoi creare cataloghi e poi utilizzarli per fare marketing mirato nel back-end del tuo shop. È possibile scegliere diversi annunci pubblicitari e Dynamic Ads per ogni catalogo. Proprio le Dynamic Ads sono interessanti, perché consentono un targeting personalizzato. Questi annunci verranno mostrati solo a quegli utenti che hanno segnalato interesse verso il catalogo con i loro precedenti criteri di ricerca. La probabilità che questo annuncio porti alla vendita è quindi notevolmente maggiore.

 

Contenuti su Facebook Shops: a cosa fare attenzione

 

Ancora non si sa bene in che modo Facebook seleziona gli shops da far apparire durante la navigazione. Se si compara il principio con il concorrente Amazon, è da presumere che l’unicità dei testi migliori anche su Facebook la visibilità dei prodotti nello shop.

Scrivere buoni testi di descrizione prodotto è un’arte di per sé. Per riuscire contemporaneamente ad entusiasmare i clienti e raggiungere un buon ranking nel motore di ricerca, hai bisogno di Unique Content – contenuti unici -, redatti con maestria. Se non disponi di tempo o del talento sufficiente, vale la pena investire in autori professionisti. Ricordati bene che testi improvvisati e pieni di errori sono una pessima vetrina per la tua attività.

 

Cosa è importante nella descrizione dei prodotti

 

Per presentare in modo ottimale vantaggi e specifiche di un prodotto, c’è bisogno di testi ed immagini. Facebook ha delle linee guida chiare sulla redazione e sulla lunghezza dei testi di descrizione prodotto. Questi devono essere redatti con un linguaggio semplice e contenere da 30 fino a 5.000 caratteri. Una grammatica corretta, come anche ortografia e punteggiatura sono espressamente consigliate. Va da sé che il testo dovrà essere adatto al prodotto in questione ed alle immagini utilizzate. Si consiglia di non usare i codici HTML.

Informazioni sulle modalità di spedizione o sulla tua azienda non fanno parte del testo di descrizione prodotto. Per questo sono previsti appositi spazi. Lo stesso vale per i numeri di telefono e per gli indirizzi di posta elettronica. Non abusare dei punti esclamativi ed evita parole se non addirittura frasi in stampatello. L’effetto sarebbe quello di poca serietà e potrebbe anche essere rilevato come spam.

Le linee guida ufficiali di Facebook richiedono la stesura di testi di descrizione prodotto semplici. Ciò non vuol dire redigere testi brevi o poco impattanti. Un testo di descrizione prodotto semplice deve essere facilmente comprensibile, contenere comunque tutte le informazioni importanti, e stimolare l’utente a provare il prodotto.

Il limite di 5.000 caratteri dovrebbe consentire una descrizione prodotto di almeno 700 parole. In questo modo è possibile inserire diverse informazioni. Mostra come utilizzare il prodotto, fornisci degli esempi di utilizzo o inserisci le recensioni di clienti soddisfatti.

Come mostrano testi di descrizione prodotto di successo su Amazon o eBay, le soluzioni più efficaci combinano un testo scorrevole con elenchi puntati, assieme alle immagini del prodotto. Potresti quindi cominciare con una descrizione generale del prodotto, elencare le particolarità, per poi inserire descrizioni dettagliate sui principali vantaggi. Nel caso ideale, la tua descrizione sarà in grado di anticipare molte delle domande degli utenti, prima ancora che vengano formulate. Ricordati l’importanza di un titolo principale impattante per il tuo prodotto.

Qui potrai scoprire cosa è importante per una descrizione prodotto impattante e in grado di condurre all’acquisto.

 

Hai bisogno anche tu di contenuti per  prodotti del tuo Facebook Shop? Ordina adesso i tuoi testi con Textbroker!

 

Come far conoscere il tuo Facebook Shop

 

Per far esplodere i contenuti del tuo Facebook Shop devi farti trovare da tanti utenti. Qui troverai ulteriori strumenti a disposizione, per non lasciarti in balia del solo risultato dei motori di ricerca:

  1. Seleziona i prodotti su Facebook: i prodotti che vengono pubblicizzati su Facebook si possono selezionare direttamente all’interno delle immagini o video relativi. Queste selezioni possono essere cliccate dagli utenti per acquistare direttamente l’articolo. Post pubblicati precedentemente possono essere selezionati a posteriori. Per ogni immagine, puoi inserire tutte le selezioni che vuoi. Ma per non riempire troppo, non dovresti inserire più di 5 prodotti alla volta.
  2. Condividi il link del tuo Facebook Shop: nello Shop-Tab di Facebook puoi copiare il link diretto del tuo Shop. Questo poi lo puoi condividere sulla tua Homepage, nelle Newsletter, sui portali social o spedirlo quando fai marketing via e-mail.
  3. Condividi gli articoli nella sezione “notizie” del tuo diario: come imprenditore o collaboratore soddisfatto della tua azienda sarai sicuramente orgoglioso dei tuoi prodotti. Questo dovresti farlo sapere, di tanto in tanto, condividendo i tuoi prodotti nel tuo diario.
  4. Condividi gli articoli anche nella sezione “notizie” dell’account aziendale: è facile capire che la pagina Facebook della tua azienda è il luogo ideale per condividere offerte speciali e far conoscere nuovi prodotti. Adesso puoi condividere gli articoli del tuo Facebook Shops. Puoi condividere i post originati precedentemente nella tua sezione “notizie”, aggiungendo nuovi commenti personalizzati. Per far questo, utilizza il campo “a cosa stai pensando”.

 

Se il tuo budget lo consente, può essere anche utile servirsi di materiale stampato come volantini o depliant per richiamare l’attenzione sul tuo Facebook Shop. Fai uso massiccio del passaparola e ricorda ai tuoi collaboratori di informare i clienti sulle nuove possibilità di acquisto sul web.

 

 

Conclusione – le nostre considerazioni sulla situazione attuale

 

Secondo Mark Zuckerberg, Facebook Shops rappresenta la soluzione ideale per le piccole imprese. Il gigantesco raggio di azione di Facebook è sicuramente un Plus. Molti imprenditori hanno già raggiunto una vasta community, sempre pronta all’acquisto.

Lo shopping online e sui dispositivi mobili diventa sempre più importante. Molti esperti credono che gli Shopping-Feeds rappresentino il futuro dell’e-commerce. L’acquisto su Instagram tramite Link diretti funziona già con questo principio. Anche Facebook Shops potrebbe seguire la stessa direzione.

Il sistema ha però un grosso svantaggio rispetto ai giganti del mercato come Amazon: fattori come consegna puntuale, aggiornamenti costanti dello stock ed altre questioni di carattere logistico dipendono dal singolo imprenditore. Amazon copre tutti questi aspetti con una selezione di prodotti gigantesca, e lo fa in modo impeccabile.

Ma è anche vero che Amazon non conosce desideri, interessi e problemi dei propri clienti come invece fa Facebook con i propri utenti. Su Facebook nascono trend, si discute, si diventa amici e si scambiano interessi. Oltre 2,6 miliardi di persone utilizzano la piattaforma. Esiste forse un altro modo per avvicinarsi così tanto a potenziali clienti online?

Alla fine il successo di un sistema dipende sempre da quanti utenti saranno disponibili ad utilizzarlo e se ne rimarranno poi soddisfatti.

 

Conviene aprire il proprio Shop su Facebook?

 

L’evoluzione di Facebook Shops è appena iniziata. Il feedback degli utenti e l’esperienza sulla pratica costituiranno presto lo strumento per ulteriori aggiornamenti. L’ampio raggio di azione e la vicinanza ai clienti sono ragione sufficiente per provare ad utilizzare questo sistema. È anche possibile che il tuo feedback serva per apportare eventuali migliorie.

Sicuramente c’è un grosso potenziale da sfruttare per acquisire clienti, grazie alle presentazioni impattanti, accompagnate da testi unici, redatti con professionalità.


Post simili


Nessun commento disponibile


Hai una domanda o un'opinione su un articolo? Condividila con noi!

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati *

*
*

Managed-Service

Desideri che siano altri ad occuparsi di tuoi interi progetti e vuoi però essere sicuro di ottenere testi di alta qualità? Necessiti di altri servizi inerenti la creazione dei contenuti come ad esempio la gestione completa del tuo blog? Inizia a conoscere più da vicino la nostra offerta di Managed-Service e approfitta del nostro pacchetto All Inclusive.

Richiedi un preventivo!

Self-Service

Necessiti di contenuti attuali? Con il Self-Service di Textbroker puoi ordinare il testo che desideri in modo semplice e veloce – e alle migliori condizioni.

Registrati adesso gratuitamente!

L’Expert Center di Textbroker

Lo scopo del nostro Exper Center è quello di informare su tutte le novità riguardanti il Content Marketing, l’ottimizzazione per i motori di ricerca e i testi per il web. Qui i nostri clienti e i nostri autori troveranno articoli informativi, tutorial, video e molto altro.

Scopri di più