Skip to main content

Notifiche push per il web per una strategia di successo

L’enorme quantità di contenuti disponibili sul web oggi può rendere più difficile trovare quello che stai cercando. Qui le notifiche push per il web offrono la possibilità di raggiungere meglio il tuo gruppo target.

Notifiche push per il web

 

Le notifiche push per il web sono l’ultima tendenza nel content marketing, ma le finestre dei messaggi che appaiono all’improvviso guardano già indietro su una lunga tradizione. Le notifiche push sono note da tempo sui telefoni cellulari. Già nel 2003, Blackberry ha pubblicato le prime mail push. Il telefono cellulare, all’epoca indispensabile per molti imprenditori, si metteva automaticamente in contatto con l’azienda non appena si riceveva una nuova e-mail. Con l’avvento dell’era degli smartphone, sono uscite le notifiche push direttamente dalle applicazioni scaricate. Apple è stato il primo nel 2008 sul suo iPhone, seguito da Google. Non è stato necessario accedere attivamente a queste applicazioni, ma sullo schermo appaiono regolarmente annunci pubblicitari e altre notifiche.

 

Un vero e proprio bonus dal punto di vista del marketing: gli utenti hanno a che fare con le notifiche push, anche solo per poterle eliminare dalla schermata. Questo è anche l’unico vero svantaggio di questa forma di notifica. Se si esagera con le interazioni push, gli utenti reagiscono rapidamente infastiditi.

 

Le applicazioni non sono più assolutamente necessarie. Oggi è possibile utilizzare il proprio sito web per inviare notifiche push dal browser che appaiono sia sul PC desktop che sugli schermi degli smartphone. Questo è ancora più veloce ed efficace dell’invio di messaggi pubblicitari. Naturalmente, devi anche produrre contenuti forti, altrimenti l’effetto delle notifiche push svanisce. Le notifiche push del browser sono un’alternativa gradita e lucrativa per il marketing delle newsletter, soprattutto nel contesto della GDPR, che è associata a perdite per la maggior parte delle aziende.

 

Come funziona il marketing con le notifiche push per il web?

 

La maggior parte dei browser supporta le notifiche push per il web senza problemi. Ad esempio, Chrome, Firefox, Safari e Opera sono piattaforme adatte. La cosa speciale delle notifiche push nel browser è che queste sono sempre mostrate agli utenti – che stiano navigando sul vostro sito web o meno. È sufficiente avere il browser aperto per ricevere notifiche push. Queste attirano l’attenzione come piccole finestre a comparsa sul bordo dello schermo. Nella maggior parte dei casi, le finestre dei messaggi appaiono nell’angolo in basso a destra. Se il browser viene chiuso, i messaggi ricompariranno la prossima volta che il browser viene avviato.

 

Le notifiche push per il web vi offrono quindi un’eccellente opportunità per raggiungere direttamente il vostro gruppo target e offrire i vostri contenuti. Tuttavia, le linee guida per la protezione antispam su Internet richiedono il consenso dell’utente. Le notifiche push per il web sono servizi a cui puoi iscriverti, per così dire. Ecco perché difficilmente esistono siti web che non offrono la possibilità di inviare notifiche push la prima volta che li visitate. Per impostazione predefinita, si apre un pop-up con pulsanti per accettare o rifiutare l’offerta. Questa registrazione può essere annullata in qualsiasi momento nelle impostazioni del browser.

 

Più utile, informativo o divertente è il tuo sito web, maggiori sono le possibilità che molti utenti accettino l’invito per non perdere nessun nuovo messaggio. Ma affinché gli abbonati possano rimanere fedeli a voi per lungo tempo, dovreste osservare alcune regole:

 

Non spammare i tuoi utenti con notifiche

 

Se i messaggi arrivano ogni minuto, gli utenti sono rapidamente infastiditi e annullano di nuovo le notifiche push per il web. Quindi assicuratevi di avere una frequenza compatibile. Tutti i messaggi devono anche riferirsi a contenuti ricchi di informazioni e devono offrire un valore aggiunto ai vostri lettori.

 

Verifica la compatibilità del browser dello strumento di notifica push di tua scelta

 

Idealmente dovresti poter notifiche push a browser diversi. Questo permette agli utenti di utilizzare comodamente il browser di loro scelta. Il tuo browser preferito è come il tuo posto preferito sul divano: non vuoi cambiarlo.

 

Ottieni il massimo dalle tue notifiche pop-up

 

Lo spazio per il testo nelle finestre pop-up è limitato. A seconda del browser, lo spazio disponibile può variare. Normalmente sono disponibili da 200 a 250 caratteri per titoli e blocchi di testo. Poi è possibile inserire il link al contenuto. Per questo motivo fornisci testi concisi con dichiarazioni chiare che suscitano immediatamente l’interesse degli utenti. È inoltre possibile aggiungere immagini alle notifiche. Un’immagine di fantasia attira immediatamente l’attenzione.

 

Invia notifiche push per il web al momento ideale per il tuo target

 

Molti strumenti e plug-in offrono funzioni per controllare i tempi delle notifiche push per il web. Questi possono spesso anche essere impostati individualmente per diversi gruppi target. La maggior parte dei lavoratori, ad esempio, è più attiva in rete all’ora di pranzo e poi di nuovo dopo il lavoro dalle 17:00 alle 21:00 circa.

 

Dai al lettore ciò che vuole

 

Come accennato in precedenza, è possibile inviare notifiche push diverse a diversi gruppi target. In questo modo, puoi indirizzare i tuoi contenuti agli utenti che sono più interessati e assicurarti che vedano solo i contributi che sono rilevanti per loro. Questo targeting per pubblico riduce la frequenza di rimbalzo e migliora le tue conversioni.

 

Garantisci contenuti di alta qualità

 

Le migliori notifiche push sono inutili se si riferiscono a contributi deboli. I tutorial dovrebbero risolvere i problemi descritti in modo affidabile e comprensibile, le notizie dovrebbero essere il più esaurienti possibile.

 

Notifiche push per il web

 

I sei passi di una campagna di notifiche push

 

Poiché le notifiche push sono state utilizzate per così tanto tempo, alcune strutture e procedure si sono già cristallizzate. Queste possono essere applicate sia agli smartphone che al browser marketing. Dovresti seguire i seguenti sei passi per una promettente strategia di contenuti con notifiche push per il web:

 

  1. Scegliere il tipo di notifiche che si desidera utilizzare per la propria campagna.
  2. Scegliere un servizio e strumenti adeguati.
  3. Effettuare o far effettuare un’analisi del pubblico destinatario.
  4. Dividere il vostro pubblico in categorie significative.
  5. Creare notifiche push che portano a cliccare.
  6. Selezionare gli orari e la frequenza delle notifiche push del browser e avviare l’invio delle notifiche.

 

Dove ha senso il marketing tramite notifiche push per il web?

 

I portali di notizie e altri editor online traggono particolare beneficio dalle notifiche push per il web, in quanto spesso hanno contenuti su un’ampia varietà di argomenti a cui collegarsi. È inoltre possibile sfruttare appieno l’assegnazione delle notifiche a gruppi target specifici. La probabilità che gli utenti abbandonino siti di notizie è spesso un po’ più bassa. Nel settore delle notizie finanziarie, molti utenti attendono con impazienza notizie sullo stato delle loro azioni o altri investimenti.

 

Le notifiche push possono avere senso anche per i blogger. In modo da poter informare sempre i lettori su nuovi contributi o post. Le notifiche push potrebbero annunciare ad esempio anche l’avvio di Live-Streams.

 

In linea di principio le notifiche push per il web si offrono anche per la pubblicità del marchio. Le aziende possono sempre informare i propri clienti sul lancio di nuovi prodotti, sui prossimi aggiornamenti software o concorsi e altri eventi. Quando si tratta di creare contenuti da distribuire tramite notifica push del browser, non si tratta di una sfida tecnica ma creativa.

 

Notifiche push per il web nella pratica – esempi di settore

 

Ecco alcuni esempi di settori in cui le notifiche push del browser sono utilizzate con particolare frequenza:

 

  • E-Commerce: tutto ciò che ha a che fare con l’ordinazione e il pagamento può essere comunicato in modo eccellente tramite notifica push. I pop-up possono essere utilizzati per conferme di acquisto e di pagamento, per aggiornare lo stato dell’ordine o per consegne imminenti. Anche il lancio di prodotti o le promozioni commerciali possono essere comunicati rapidamente e direttamente in questo modo.

 

  • Settore viaggi: le agenzie di viaggio possono utilizzare la notifica push per pubblicizzare pacchetti di viaggio a basso costo e offerte dell’ultimo minuto, confermare cancellazioni e prenotazioni, comunicare cambiamenti nell’orario dei voli o fornire informazioni sulle condizioni meteorologiche attuali nella destinazione di vacanza.

 

  • Settore sanitario: oltre alle notizie sulla ricerca medica o sui prezzi dei farmaci, i messaggi push nel settore sanitario potrebbero anche essere utilizzati per ricordare alle persone gli appuntamenti medici, gli orari dei farmaci o gli appuntamenti di aggiornamento per le vaccinazioni.

 

Notifiche push

 

Strumenti e plug-in per le notifiche push per il web

 

Sul mercato si sono già affermati diversi strumenti per le notifiche push per il web. Anche se si utilizzano CMS come WordPress o Joomla, ci sono diversi plug-in disponibili per le notifiche push. Tra queste vi sono varianti gratuite con funzioni parzialmente limitate e plug-in a pagamento completo.

 

Ecco una panoramica di alcuni dei migliori strumenti attualmente disponibili per il content marketing tramite notifiche push per il web:

 

  • PushEngage è una piattaforma di marketing che può essere utilizzata sia per browser che per applicazioni mobili. È stata sviluppata principalmente per i team di vendita e marketing e offre funzioni per l’invio e la distribuzione automatica per i gruppi target. È possibile creare l’intera serie di messaggi push automatici. Nel frattempo, è anche possibile dividere gli utenti per posizione geografica. PushEngage può essere utilizzato su più siti web contemporaneamente e per un gran numero di utenti.

 

  • ZoPush offre notifiche push del browser personalizzate per una migliore fidelizzazione dei clienti e tassi di conversione. Tutto quello che dovete fare è integrare il frammento di codice fornito dal provider nel vostro sito web. Da quel momento in poi, puoi inviare notifiche push opzionali ai visitatori del tuo sito. Una semplice funzione “opt-in” permette agli utenti di accettare messaggi con un solo click. Hai anche la possibilità di personalizzare le tue notifiche. Personalizza i pop-up di singole pagine, aree tematiche o gruppi target con i tuoi disegni. Nelle notifiche, è possibile collegarsi a pagine di destinazione o impostare collegamenti che riportano gli utenti alla pagina di origine dopo aver consumato il contenuto. Il monitoraggio in tempo reale consente di controllare tutte le campagne di notifica. Il supporto ZoPush è disponibile 24 ore su 24.

 

  • OneSignal è uno strumento per principianti – forse anche la scelta migliore per i principianti. Lo strumento è gratuito anche nella versione completa, con un numero illimitato di messaggi push consentiti. OneSignal può essere utilizzato anche per i messaggi push per il web o del cellulare. La configurazione è molto semplice e permette anche di inviare messaggi di prova. Il monitoraggio in tempo reale dei risultati completa il pacchetto.

 

  • Un altro strumento di notifica gratuito: oltre ai sistemi Windows e Apple, FoxPush supporta anche l’Android di Google. FoxPush garantisce un CTR (Click-Through Rate) di almeno il 20%. Questo strumento è anche facile da configurare e offre il GEO targeting, il monitoraggio dal vivo e il supporto esplicito di emoji. Inoltre, c’è una funzione di puntamento del dispositivo con la quale è possibile inviare contenuti specifici per diversi dispositivi finali.

 

  • Come fornitore tedesco, con sito anche in lingua inglese, si può menzionare CleverPush. Se avete domande o suggerimenti, potete contattare qui un team di assistenza che risponderà in modo affidabile e tempestivo ai vostri desideri individuali.

 

Vi raccomandiamo di controllare le rispettive pagine dei fornitori per maggiori informazioni dettagliate al fine di selezionare lo strumento più adatto a voi.

 

Notifiche push: uno strumento prezioso

 

Le notifiche push possono guidare il vostro browser marketing. Ma non sono popolari ovunque. Una notifica troppo invadente e troppo invadente può disturbare i vostri utenti. Ben dosate, confezionate su misura per il pubblico target e supportate da contenuti di valore, le notifiche assicurano che gli abbonati ottengano esattamente le informazioni che desiderano. Finché le notifiche push per il web aggiungono valore aggiunto, sono un ottimo mezzo di fidelizzazione dei clienti, comunicazione e pubblicità.


Post simili


Nessun commento disponibile


Hai una domanda o un'opinione su un articolo? Condividila con noi!

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati *

*
*

Managed-Service

Desideri che siano altri ad occuparsi di tuoi interi progetti e vuoi però essere sicuro di ottenere testi di alta qualità? Necessiti di altri servizi inerenti la creazione dei contenuti come ad esempio la gestione completa del tuo blog? Inizia a conoscere più da vicino la nostra offerta di Managed-Service e approfitta del nostro pacchetto All Inclusive.

Richiedi un preventivo!

Self-Service

Necessiti di contenuti attuali? Con il Self-Service di Textbroker puoi ordinare il testo che desideri in modo semplice e veloce – e alle migliori condizioni.

Registrati adesso gratuitamente!

L’Expert Center di Textbroker

Lo scopo del nostro Exper Center è quello di informare su tutte le novità riguardanti il Content Marketing, l’ottimizzazione per i motori di ricerca e i testi per il web. Qui i nostri clienti e i nostri autori troveranno articoli informativi, tutorial, video e molto altro.

Scopri di più