Skip to main content

Perché i nostri lettori ci lasciano in fretta – riflessioni di un testo per il web

Cosa ci spinge a continuare a leggere un testo e che cosa invece ci esorta a lasciare la pagina web immediatamente? Scopriamolo insieme grazie alle riflessioni "personali" di un testo per il web…

Ehi voi! Iuhuu? Sì, dico a voi! Sono qui! Sì, sì, lo so, non sapete da che parte girarvi. Un turbinio di suoni, immagini dappertutto e voi, sempre di fretta. Verrebbe da cliccare su tutto, dappertutto. Ma credetemi, leggetemi fino in fondo, e sarete premiati! Bè? Incuriositi? Sapete una cosa? Noi testi per il web facciamo una vitaccia… Nessuno ci legge fino in fondo. E pensare che i nostri autori si sono impegnati tanto per scriverci, pensando a come farvi arrivare più informazioni possibili. Certo che vi capisco: non avete tempo, e c'è un'infinità di testi interessanti e foto incredibili. E poi ci si mettono anche gli autori che, a un certo punto, complicano talmente tanto la lettura, che finire un articolo diventa un'impresa. Eppure ci sarebbero un paio di regole, molto semplici, che potrebbero renderci belli e accattivanti, e convincervi a rimanere più a lungo con noi. Volete sapere quali?

Vi svelo un segreto: come scrivere testi, per i quali leggerli è un must!

Ma non subito, solo tra un po'. Prima devo chiedervi scusa: non si comincia un testo gridando, come ho fatto io. In fondo non è colpa vostra se l'occhiolino vi cade continuamente altrove, se le vostre dita vagano incontrollate, mentre voi siete alla continua ricerca di nuovi testi. Dovete sapere che, effettivamente, la capacità di concentrazione è limitata nel tempo. Recentemente, un collega mi ha detto che non riusciamo a mantenere la concentrazione su una determinata informazione più di due, al massimo 3 secondi. Ecco perché non riuscite a leggermi fino in fondo. Esistono troppi dati e troppi fatti che non volete rischiare di farvi sfuggire. Allora devo riuscire subito a catturarvi, altrimenti ve ne andate.

Oggigiorno si legge in modo diverso

La gente oggi non ha più tempo. Tenete presente che la lettura di noi, testi per il web, richiede più tempo rispetto alla lettura dei testi su carta stampata. Oggi tutto deve avvenire in modo super-veloce e tutto deve essere collegato. Adesso siamo diventati “ipertesti”. Ci riempiono continuamente di link. Basta un click, e voi sparite, solo perché avete trovato un altro testo da leggere.  Inoltre, come se non bastasse, proprio in questo momento è molto probabile che sul vostro browser avete già diversi tabs aperti, state usando altri programmi e magari state anche ascoltando musica o guardando la TV. Fanno così gli utenti di oggi. Impossibile appagarsi con una cosa sola.  Meglio un bombardamento a 360 gradi: dietro l'angolo c'è già la prossima informazione che aspetta la vostra attenzione.

Sapete una cosa? Oggi non leggete più. Fate scorrere i vostri occhi sul testo come foste uno scanner che digitalizza le informazioni. Mi spiego meglio: quello che fate altro non è che far scorrere lo sguardo, selezionando determinati termini o gruppi di parole, per capire se le informazioni trovate coincidono con quelle che state cercando. Se i concetti che cercate non compaiono abbastanza spesso: oplà, siete già spariti da un'altra parte. Spesso leggete seguendo il cosiddetto “modello-F”. Ciò significa: leggete il titolo, successivamente mi scorrete sul margine sinistro, in cerca di parole chiave, per leggere, in sintesi, solo passaggi in grassetto o titoli intermedi. In effetti: con le prime frasi riesco ancora ad impressionarvi, subito dopo, cominciate a disperdervi. 

E allora vi spiego perché non riuscite a leggere fino in fondo un testo per il web:

  • Perché i nostri contenuti sono mal strutturati
  • Perché spesso i nostri titoli intermedi sono vaghi e noiosi
  • Perché non usiamo le parole chiave nella giusta posizione
  • Perché ci dilunghiamo troppo
  • Perché usiamo frasi e paragrafi troppo lunghi e troppo complicati
  • Perché siete abituati a cercare le informazioni in modo rapido e attivo, proprio perché Internet vive di click rapidi e attivi

Quasi dimenticavo: ecco finalmente svelata la top-list dei miei consigli:

Come inchiodare i lettori ai vostri testi:

  • L'inizio è fondamentale! Immediatamente devo far capire al lettore, dove si trova e cosa può aspettarsi dal mio testo. Ideale sarebbe dare già la risposta nel primo periodo. Non amate scrollare, a meno che non troviate un'informazione veramente interessante in uno dei miei punti di ancoraggio visuale (un titolo, un grafico, etc.).
  • I lettori mi preferiscono corto e snello – le frasi brevi ricevono maggior attenzione di quelle lunghe. Ogni singolo periodo dovrebbe contenere un solo pensiero ed esporre all'inizio le informazioni essenziali. Io, come testo, non dovrei essere più lungo di quello che, in effetti, ho da dire.
  • Fate attenzione alla linea F, a quella parte del mio testo, che il lettore sorvola velocemente! Le parole importanti vanno messe a sinistra, soprattutto nel titolo.
  • A proposito del titolo: il mio deve essere informativo, d'effetto, e utile al target di lettori a cui si rivolge. In particolar modo, i titoli intermedi devono esprimere in modo chiaro i miei periodi, senza perdersi tra inutili indovinelli. In questo modo i lettori riusciranno meglio ad orientarsi.
  • Con solo un paio di elementi, devo riuscire a pilotare il vostro sguardo su un punto preciso. Se voglio che focalizziate determinate parole, allora dovrò evidenziarle in grassetto, ma senza esagerare. Anche immagini e grafici fanno la differenza: con il loro utilizzo riesco a suscitare emozioni.
  • Per facilitarvi la cosa, posso presentare i punti più rilevanti utilizzando liste puntate o numerate. Esse consentono una chiara esposizione e una facile comprensione. Ulteriori informazioni mi piace collocarle in apposite caselle con qualche consiglio utile o addirittura su pagine extra.
  • La formattazione del testo è più efficace se allineata a sinistra, con dimensioni né troppo grandi, né troppo piccole. Alcuni autori e web-designer consigliano una dimensione del carattere 1.3em, ma non voglio esprimermi in merito. Sullo schermo preferisco omettere i miei caratteri serif, perché potrebbero disturbare la lettura.
  • Fondamentale è, in ogni caso, saper offrire qualcosa ai miei lettori. I miei contenuti devono essere utili, credibili, comprensibili e di piacevole lettura. Noto spesso come i miei lettori siano infastiditi da un abuso del linguaggio marketing (inutili inglesismi e vuoti involucri lessicali). Quello che cercano è informazione rapida e autentica, altrimenti cliccano altrove.
  • Ugualmente importante: devo farmi pubblicare e divulgare nella fascia oraria in cui il target di riferimento è più attivo e ha tempo per leggermi. Questo dipende da quale tematica viene trattata, dal modo di utilizzo dei miei lettori e dal mezzo di divulgazione scelto.

Ecco fatto. E il premio che vi avevo promesso? Consiste, anzitutto, nel sapere come convincere i vostri lettori a leggere più approfonditamente i vostri testi. Inoltre, e cosa ancor più importante, in questo modo otterrete testi felici e soddisfatti, che non verranno derisi o insultati dai vostri lettori.

Congratulazioni!


Post simili


Nessun commento disponibile


Hai una domanda o un'opinione su un articolo? Condividila con noi!

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati *

*
*

Managed-Service

Desideri che siano altri ad occuparsi di tuoi interi progetti e vuoi però essere sicuro di ottenere testi di alta qualità? Necessiti di altri servizi inerenti la creazione dei contenuti come ad esempio la gestione completa del tuo blog? Inizia a conoscere più da vicino la nostra offerta di Managed-Service e approfitta del nostro pacchetto All Inclusive.

Richiedi un preventivo!

Self-Service

Necessiti di contenuti attuali? Con il Self-Service di Textbroker puoi ordinare il testo che desideri in modo semplice e veloce – e alle migliori condizioni.

Registrati adesso gratuitamente!

L’Expert Center di Textbroker

Lo scopo del nostro Exper Center è quello di informare su tutte le novità riguardanti il Content Marketing, l’ottimizzazione per i motori di ricerca e i testi per il web. Qui i nostri clienti e i nostri autori troveranno articoli informativi, tutorial, video e molto altro.

Scopri di più