Skip to main content

Le dieci domande più frequenti poste dagli autori di Textbroker

Quali sono le domande più importanti per i nostri autori? E quali sono le risposte? Per poterle fornire, il nostro staff di supporto ha analizzato le vostre e-mail. Presentiamo qui, di seguito, il risultato.

Domande frequenti autore Textbroker

 

Come mai, per quale ragione, perché – ecco le risposte

 

Le seguenti dieci domande sono state poste in maniera più frequente dai nostri autori l’anno scorso. Affinché non dobbiate cercare a lungo, abbiamo raccolto qui le risposte – così che possiate avere a portata di mano tutte le informazioni di cui avete bisogno.

 

Domanda 1: perché viene richiesto l’inserimento della formattazione HTML e a cosa serve?

 

Textbroker è una piattaforma online che si occupa dell’elaborazione e sviluppo di contenuti web. Per questo motivo capita, non di rado, che i testi che vengono commissionati prevedano, oltre allo sviluppo del contenuto vero e proprio, anche la presenza di parametri e richieste specifiche relative prettamente al mondo del web. Tali aspetti possono essere, ad esempio, particolari indicazioni sulle parole chiave, struttura del testo regolata dalla presenza di paragrafi intermedi o la presenza di formattazione HTML. Questo tipo di codifica digitale, composta da barre, simboli e parentesi, assolve al compito di fornire al sistema particolari indicazioni sulla formattazione da applicare al testo e su cosa visualizzare, se creare un elenco a punti o riportare in grassetto una parola o una frase. In questo modo i vostri testi, oltre ad avere un contenuto di qualità, presenteranno anche un layout uniforme, pulito e visivamente persuasivo.

 

Domanda 2: Come posso fare per essere accettato nei gruppi?

 

Ci sono due tipi di gruppi che il cliente può creare: gruppi pubblici e gruppi chiusi. Molti gruppi pubblici sono facilmente accessibili, altri richiedono un breve testo di candidatura. Questo serve solo al cliente per farsi un’idea delle vostre competenze e decidere, quindi, se accettare o respingere la candidatura. Nella scheda “Ordini -> Gruppi” è possibile visualizzare un elenco di tutti i gruppi nella scheda “Gruppi pubblici”. Cliccando sul titolo potrete aprire la descrizione e leggere di cosa si tratta e quali sono i requisiti che gli autori devono soddisfare. Se siete entrati a far parte del gruppo, potete accedere agli ordini nella sezione “I miei gruppi”.

 

I gruppi chiusi o privati non sono visibili all’inizio. Potrete lavorare lì solo se invitati dal cliente o dal Project Manager di Textbroker. Per raggiungere questo obiettivo, dovete cercare di attirare l’attenzione su di voi, curando il vostro profilo per indicare le vostre preferenze e i vostri punti di forza, abilità e competenze linguistiche. Anche i vostri hobby ne fanno parte. Quando i clienti e i Project Manager di Textbroker hanno bisogno di autori per i loro team, li cercano usando, tra le altre cose, parole chiave tematiche appropriate. Quanta più precisione avrete usato nell‘elaborare il vostro profilo, maggiori saranno le possibilità che compaia nei risultati e che riceviate interessanti TeamOrder e DirectOrder sui vostri argomenti preferiti. Potrete trovare consigli pratici per la compilazione del profilo all’interno del nostro tutorial.

 

Domanda 3: Cosa posso fare se il cliente fornisce indicazioni specifiche sulle parole chiave irrealistiche?

 

Le parole chiave devono sempre essere usate esattamente come specificato dal cliente. Se non possono essere integrate nel testo in modo fluente, perché non sono consentite né le parole di stop né le inflessioni, esistono sono tre possibili procedure:

  1. Utilizzare il sistema di messaggistica per chiedere al cliente se può essere consentito l’uso di stopwords e flessioni. Il cliente potrebbe aver dimenticato di consentire questa opzione al momento della creazione dell’ordine, oppure potrebbe decidere di confrontarsi con voi se gli spiegate le vostre preoccupazioni.
  2. Se il tempo di elaborazione è pressante, vi preghiamo di contattare il supporto per chiedere aiuto. Loro possono attivare questa funzione anche in seguito.
  3. Il cliente non risponde o il contatto al supporto non è possibile? Provate a posizionare ugualmente la parola chiave, anche se la frase non è stilisticamente accattivante. Il testo può essere adattato in un secondo momento, ad esempio con una richiesta di modifica.

 

Parole chiave

 

Le specifiche delle parole chiave a volte possono diventare complicate, specialmente quando si tratta di parole chiave più lunghe.

 

Ma può anche essere che il cliente abbia bisogno della parola chiave esattamente in questa forma nel testo finito. Questo vale anche per le parole chiave scritte in modo errato. Da un lato potrebbe trattarsi di un errore di battitura, dall’altro il cliente potrebbe aver bisogno esattamente di questa ortografia per l’ottimizzazione dei testi del suo sito web. Anche in questo caso è opportuno, vista l’incertezza, contattare il cliente e chiedere. Se dovesse trattarsi di un errore di battitura, lo staff di supporto di Textbroker provvederà a correggere la parola chiave sbagliata. Se il testo non risulterà grammaticalmente corretto a causa delle specifiche del cliente, o in caso di eventuale rifiuto successivo, non vi verrà calcolato in modo negativo durante una valutazione futura.

 

Domanda 4: Sta per scadere il tempo a mia disposizione. Come posso prolungare i tempi di elaborazione?

 

Il tempo stringe, ma il testo non è ancora pronto? Vi occorre ancora un giorno o poche ore? Un problema tecnico ha paralizzato il vostro PC? Potete chiedere al cliente una proroga dei tempi di elaborazione. Avete a disposizione diverse opzioni:

 

  1. Chiedere al cliente tramite il sistema di messaggistica: il cliente può prolungare i tempi di elaborazione fino a dieci giorni, anche se l’ordine è già in corso. Tuttavia, questo vale solo per il tempo di elaborazione. Il termine ultimo per le richieste di modifica è di 24 ore e non può essere prorogato. Se avete bisogno di più tempo per la revisione, parlate con il cliente in modo che possa rispedirvi l’ordine più volte, se necessario.
  2. In accordo con il cliente, è possibile annullare l’ordine e accettarlo nuovamente. In questo modo il tempo di elaborazione riparte di nuovo. Tuttavia, questa dovrebbe rimanere l’eccezione assoluta e verificarsi solo se il cliente è d’accordo. È possibile che abbia già aspettato più a lungo per il testo o potrebbe dover rispettare egli stesso una scadenza.
  3. Chiedi aiuto al team di supporto: se la consegna è imminente a causa di problemi imprevisti, il nostro team di supporto ha la possibilità di contattare telefonicamente il cliente. Se il cliente è d’accordo, i collaboratori hanno la facoltà di prolungare i tempi di elaborazione.

 

Domanda 5: Perché il controllo del plagio riconosce un plagio nel mio testo sebbene io non l’abbia copiato?

 

Prima di tutto, non vi accusiamo di malafede se troviamo contenuti duplicati in un testo e li inviamo con una richiesta di revisione. Questo significa solo che abbiamo trovato paragrafi o passaggi corrispondenti in altre fonti. Le possibili ragioni di questa duplicazione sono molteplici. Ad esempio, gli autori possono involontariamente copiare le espressioni dai loro materiali di ricerca, durante il processo di scrittura. Oppure una citazione non è stata accidentalmente contrassegnata come tale e non le è stata assegnata una fonte. A volte si verificano errori anche quando i nostri collaboratori controllano i risultati. Queste sono solo tre delle numerose cause possibili.

 

Al fine di creare un testo unico e non violare il copyright, questi passaggi devono essere revisionati e modificati. Il controllo del plagio è quindi uno strumento di supporto per i clienti e gli autori, ma anche una protezione contro possibili rivendicazioni di copyright. In caso di dubbio – ad esempio, se avete concordato con il cliente la revisione di un articolo già elaborato- contattate semplicemente il nostro team di supporto.

Nel nostro articolo vi mostriamo come evitare il plagio.

 

Domanda 6: Devo implementare una richiesta di modifica se il cliente richiede cose che non sono state richieste nel briefing?

 

Per essere sicuri, controllate nuovamente il testo per verificare se tutti i requisiti richiesti dal briefing siano stati soddisfatti. L’articolo corrisponde alla vostra valutazione? I testi del livello 4, ad esempio, devono essere privi di errori. Al fine di eseguire un controllo, esistono vari programmi di ortografia che vi aiutano a individuare eventuali errori ortografici di distrazione. La struttura è corretta? Sono stati sviluppati tutti i contenuti desiderati? Solo in seguito potrete inviare nuovamente l’articolo. Secondo i termini e le condizioni è sufficiente seguire la descrizione dell’ordine originale, incluso il titolo dell’ordine. Se tutti i requisiti in esso contenuti o impliciti sono soddisfatti, il cliente non può richiedere ulteriori revisioni o punti aggiunti successivamente.

 

Se il cliente insiste su una seconda o terza richiesta di modifica e non si è sicuri di cosa vuole esattamente, è meglio inviargli un messaggio amichevole sul sistema e chiedere chiarimenti. Nel caso in cui il tempo dovesse scadere senza ricevere risposta, si ha la possibilità di ripresentare semplicemente il testo invariato. In questo modo eviterete di perdere l’incarico. Rimanete gentili e diplomatici: generalmente esiste una soluzione soddisfacente per entrambe le parti. Ad esempio, è possibile concordare il pagamento di un bonus per ulteriori modifiche. Il nostro utile team di supporto sarà naturalmente lieto di assistervi in qualità di intermediario. Se, nonostante tutti i vostri sforzi, la vostra richiesta viene respinta, ne verificheremo accuratamente la legittimità.

 

Scadenze

Anche i clienti hanno scadenze a cui devono attenersi.

 

Domanda 7: Quanto tempo ci vuole perché il mio testo venga accettato dal cliente?

 

In Self Service, il cliente deve accettare il testo entro tre giorni, inviare una richiesta di modifica o, se vi è già stata una richiesta di modifica, rifiutare il testo. In caso contrario, l’ordine verrà automaticamente accettato il quarto giorno. A causa della sospensione dei termini di accettazione durante il fine settimana, l’accettazione automatica può essere estesa anche al lunedì.

In Managed Service, questo è un po’ diverso: i testi di questi progetti sono controllati dai nostri editori esattamente secondo le specifiche del cliente. Ecco perché l’accettazione qui richiede qualche giorno in più. Troverete sempre istruzioni in merito nella descrizione dell’ordine. Tuttavia, cerchiamo di elaborare gli ordini il più rapidamente possibile.

 

Domanda 8: Perché il cliente ha rifiutato il mio testo e perché Textbroker è d’accordo?

 

Il cliente può rifiutare un testo nelle seguenti circostanze:

 

  • Uno o più requisiti del briefing originale non sono stati soddisfatti.
  • L’autore non ha soddisfatto criteri generalmente noti o presumibili in relazione all’oggetto dell’incarico. Si tratta in particolare di errori di contenuto, duplicazione di contenuti e punti simili.

 

In media, i rifiuti si verificano in meno dello 0,2% di tutti gli ordini. Fortunatamente, rimangono una rara eccezione. Un cliente, inoltre, non può rifiutare immediatamente un testo. Solo quando l’autore ha avuto almeno una possibilità di revisione e rielaborazione, il cliente può lamentarsi del testo nella versione finale. Inoltre, sarà tenuto a spiegare a Textbroker le ragioni esatte che lo spingono a non accettarlo. Naturalmente, Textbroker non accetterà una semplice e diplomatica risposta come “Non mi piace il testo”. Accettiamo il rifiuto solo nel momento in cui si verifica la mancanza di uno o più punti del briefing o dei criteri di cui sopra. Riceverete quindi una notifica da Textbroker che espone in maniera dettagliata i motivi del rifiuto. Il testo rifiutato sarà poi inviato anche al team di valutazione, dove i nostri editori vi daranno un feedback. Non prendete i rifiuti sul personale – capita anche all’autore migliore e non necessariamente esercitano un impatto negativo sulla vostra valutazione.

 

Domanda 9: Perché il cliente mi ha messo sulla lista nera e che cosa significa?

 

La lista nera è una funzione disponibile sia per i clienti che per gli autori. In questo modo entrambe le parti hanno la possibilità di porre fine a una collaborazione spiacevole senza conflitti. Nella scheda “Contatti” si trova la voce “Lista nera”. Li sono presenti tutti i clienti già inseriti nella vostra lista nera. Se si desidera aggiungerne un altro, è possibile farlo inserendo il codice cliente. Potrete trovarlo nei vostri messaggi e nelle informazioni generali sugli ordini. Basterà cliccare sulla sequenza di numeri arancioni per passare al profilo pubblico del cliente. Sotto “Le mie note personali” troverete la voce “Inserire il cliente nella lista nera”. Ancora un click e il cliente è sulla vostra lista nera:

 

Cliente Lista Nera

Nel profilo del cliente potrete inserire il cliente sulla lista nera e vedere se siete presente nella sua.

 

Se siete sulla lista nera di un cliente, non potete più vedere o accettare i suoi ordini. Gli ordini che avete ancora in corso possono naturalmente essere completati. Assicuratevi, tuttavia, di essere sempre al corrente di eventuali richieste di modifica. La lista nera influisce anche sui messaggi personali.

 

Se un cliente vi blocca, potrebbe essere a causa di differenze personali, ma non significa necessariamente che sia insoddisfatto. Ci possono essere anche altre ragioni. Per esempio, se ha molti testi scritti sullo stesso argomento, vorrebbe evitare che siano simili. Bloccando gli autori che hanno già scritto molto per lui, il cliente si assicura che gli articoli siano il più possibile variegati. Per gli autori e i clienti è sempre possibile rimuovere qualcuno dalla lista nera. In caso di dubbio, lo staff di supporto sarà lieto di agire come parte neutrale.

 

Domanda 10: Quando sarò valutato la prossima volta e quali sono i criteri esatti per passare alla valutazione 5 stelle?

 

Valutazione Textbroker

Per raggiungere i livelli 4 e 5 delle stelle non occorre la bacchetta magica.

 

È del tutto normale che i primi testi siano valutati più rapidamente: dopo i primi cinque testi, i nuovi autori vengono dapprima bloccati. Viene effettuata una valutazione completa per verificare la validità della nostra valutazione iniziale. I nostri redattori cercano poi di fornire un feedback sui testi più recenti. A seconda del numero di testi creati, questo ciclo può talvolta essere posticipato di alcune settimane. Siete convinti di essere migliorati o di non essere stati valutati da tempo? Inviateci una mail. I criteri generali per tutte le classificazioni possono essere trovati qui.

 

Per i livelli 4 e 5 stelle, i testi non devono essere soltanto privi di errori di grammatica, punteggiatura e ortografia. Lo stile accurato, una struttura logica coerente e coesa e un valore aggiunto, sono sicuramente aspetti che risultano decisivi. La cosa principale è scrivere in modo appropriato per la categoria d‘interesse. A volte è necessario uno stile concreto, a volte può essere un po’ più umoristico. Tuttavia, alcune regole di base sono generalmente valide. Ad esempio, le costruzioni passive e le costruzioni impersonali sono spesso difficili da leggere, mentre le ripetizioni nella struttura e nella costruzione delle frasi risultano, per il lettore, facilmente noiose. Altrettanto importante per il lettore è il valore aggiunto: più alto è il contenuto informativo, meglio è. Vi raccomandiamo quindi di concentrarvi soprattutto sugli incarichi nelle vostre aree di specializzazione, perché è qui che potete giudicare autonomamente quali informazioni sono veramente utili.

 

Soprattutto per le 5 stelle contano nella valutazione anche l’affidabilità e la buona collaborazione. Ad esempio, più frequentemente si accettano gli ordini e li si lascia scadere, meno possibilità si hanno di ottenere un rating più alto. Naturalmente, a volte possono sorgere degli imprevisti e non si riesce a completare il lavoro. Questo può accadere a chiunque. Tuttavia, dovrebbe rimanere l’eccezione, in modo che i clienti non perdano la fiducia – perché questo non è vantaggioso né per noi né per voi autori. Ecco perché prendiamo nota di queste interruzioni e le includiamo nella nostra valutazione.

 

Speriamo di aver risposto a tutte le vostre domande. Avete ancora dubbi? Allora date un’occhiata alle nostre FAQ per gli autori!


Post simili


Nessun commento disponibile


Hai una domanda o un'opinione su un articolo? Condividila con noi!

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati *

*
*

Managed-Service

Desideri che siano altri ad occuparsi di tuoi interi progetti e vuoi però essere sicuro di ottenere testi di alta qualità? Necessiti di altri servizi inerenti la creazione dei contenuti come ad esempio la gestione completa del tuo blog? Inizia a conoscere più da vicino la nostra offerta di Managed-Service e approfitta del nostro pacchetto All Inclusive.

Richiedi un preventivo!

Self-Service

Necessiti di contenuti attuali? Con il Self-Service di Textbroker puoi ordinare il testo che desideri in modo semplice e veloce – e alle migliori condizioni.

Registrati adesso gratuitamente!

L’Expert Center di Textbroker

Lo scopo del nostro Exper Center è quello di informare su tutte le novità riguardanti il Content Marketing, l’ottimizzazione per i motori di ricerca e i testi per il web. Qui i nostri clienti e i nostri autori troveranno articoli informativi, tutorial, video e molto altro.

Scopri di più