Skip to main content

Paura dell’algoritmo di Facebook? Punta tutto sulla qualità dei contenuti!

L’importanza del Content Marketing su Facebook è in continua crescita. Scopri nel nostro articolo come “scavalcare” l’algoritmo di Facebook  e condividere contenuti di qualità.

Facebook Content

 

Il Content Marketing su Facebook è davvero una grande sfida! Il gigante dei social media, imprevedibile e mutevole, ha un grande effetto sui dipartimenti di marketing. Dopo tutto, l’azienda statunitense ama cambiare il suo algoritmo di tanto in tanto e quindi mina molte strategie di contenuto. Ma onestamente, chi desidera fare social media marketing sa benissimo che deve seguire le tendenze attuali e stare costantemente aggiornato. Adattabilità e flessibilità sono in questo campo le parole chiave.

 

Facebook cambia regolarmente le sue regole per il calcolo della portata organica rispetto alla portata pagata. Di conseguenza, molti operatori di Facebook hanno notato un calo della loro portata organica. I contributi sono ora filtrati in modo diverso e gli utenti non ricevono più la stessa quantità di contributi da tutti gli amici e le pagine che seguono. La piattaforma utilizza le presunte preferenze per calcolare quali contenuti i singoli utenti possono vedere. Naturalmente, molte di queste modifiche servono ad accogliere i titolari di account che inseriscono annunci a pagamento e altri contenuti su Facebook per i quali hanno speso dei soldi.

 

Ma questo non significa che puoi entrare in contatto con il tuo target di riferimento e attirare nuovi follower solo attraverso contenuti a pagamento. Dovresti semplicemente seguire i cambiamenti di Facebook o cercare altre alternative. Di seguito, vi mostreremo alcuni modi lucrativi per essere sicuri che l’algoritmo di Facebook non vi causi mal di testa in futuro.

 

Come funziona l’algoritmo di Facebook

 

Prima di tutto, vale la pena sottolineare che solo Marc Zuckerberg e la sua cerchia più intima sanno esattamente come funzionano i suoi algoritmi. Anche se Facebook non è del tutto trasparente, noi cerchiamo di dare un’occhiata più da vicino alle informazioni pubblicate.

 

Da qualche tempo, Facebook sta cercando di anticipare con quali contenuti voi o i vostri seguaci preferite interagire. Il contenuto visualizzato non viene quindi selezionato a caso dall’enorme massa di contributi organici pubblicati quotidianamente, ma filtrato in base ai vostri interessi. Anche i contenuti di amici o familiari hanno una priorità più alta. Interazioni come like, commenti o condivisioni dovrebbero comunque avere un forte impatto sulla loro portata.

 

Inoltre, la qualità e l’autenticità dei post dovrebbero essere prese in considerazione per la valutazione di Facebook. Più utenti nascondono un post, più Facebook crede che si tratti di contenuti non autentici. Quindi faresti meglio ad assicurarti che i tuoi post siano gradevoli per gli utenti e siano percepiti come utili, divertenti e affidabili. Questo è l’unico modo per mantenere un posto di rilievo nel flusso di notizie dei tuoi seguaci.

 

Può essere utile anche una certa somiglianza con i concorrenti di successo. Se i tuoi fan hanno similitudini con i seguaci dei top account che il tuo gruppo target visita frequentemente, l’algoritmo di Facebook potrebbe mostrare loro la tua offerta più spesso.

 

Nel settore della telefonia mobile, la velocità della rete può influire sul filtraggio dei messaggi. Il contenuto a caricamento lento potrebbe spostarsi in fondo alla lista. Quindi è sempre una buona idea pubblicare contenuti a caricamento rapido, come immagini con file di piccole dimensioni ottimizzate per la visualizzazione sul web.

 

Algoritmo di Facebook

 

Non deve essere sempre e solo Facebook

 

Pochissimi utenti sono esclusivamente su Facebook. È quindi possibile estendere il Content Marketing orientato al gruppo target anche ad altre piattaforme.

 

Ad esempio, Instagram è diventato in pochi anni uno dei canali di social media più popolari. Le foto – spesso scattate con uno smartphone – sono il fulcro della comunicazione. Per lo più, il contenuto dell’immagine è pubblicato insieme a brevi descrizioni o commenti. Ma proprio come Facebook, Instagram permette fino a 2.000 caratteri di testo. A proposito: gli account Instagram possono essere collegati a Facebook.

 

Twitter può anche supportare la vostra strategia di contenuto. Anche se hai a disposizione solo 280 caratteri e la durata di vita del contenuto non è lunga, è sufficiente per brevi e concisi suggerimenti o suggerimenti sugli altri canali. Si noti che tutti i link impostati saranno sottratti da questo conteggio dei caratteri.

 

YouTube è la piattaforma preferita per i contenuti video. In primo luogo, è possibile creare un canale con i propri abbonati, incoraggiarli a condividere le clip e condividere i tuoi video sui social media. D’altra parte, i codici forniti dalla piattaforma possono essere utilizzati per incorporare i video sui siti web.

 

Il tuo sito web dovrebbe diventare il punto di riferimento del tuo marketing online e dovrebbe essere trattato in primis con grande cura. Perché qui nessuno può sconvolgere o tormentare i vostri contributi con nuovi algoritmi. L’organizzazione ottica e dei contenuti, così come la selezione e l’annuncio dei contenuti sono completamente a vostra disposizione.

 

Il marketing di newsletter è stato a lungo uno dei capisaldi del marketing online. Continua a farne buon uso! Invita potenziali clienti, seguaci e clienti a iscriversi alle tue newsletter. In questo modo è possibile inviare mail informative ad orari da voi specificati ed essere sicuri che tutti gli utenti che sono interessati a questo contenuto lo vedranno.

 

La forza dei nuovi canali: Messenger e chat

 

I servizi di messaggistica hanno portato ad una rinascita della buona vecchia chat online. Programmi come WhatsApp, Snapchat o Messenger di Facebook sono ampiamente utilizzati per conversazioni e appuntamenti di lavoro e privati. Gruppi chiusi su interessi comuni o argomenti di conversazione possono essere facilmente costituiti.

 

Di conseguenza, anche il Messenger Marketing è in anticipo. Se riesci a far aderire i tuoi clienti ai tuoi gruppi Messenger, puoi fornire loro immagini, link e messaggi di testo su nuove offerte o promozioni. Questi contenuti non sono filtrati da alcun algoritmo e raggiungono al cento per cento il tuo gruppo target. Tuttavia, essi non vengono visualizzati da alcun utente al di fuori delle chat. Al fine di rendere gli utenti consapevoli della comunicazione esclusiva in Messenger, è necessario pubblicizzarla sui vostri altri canali e siti web.

 

Gruppo target

 

Diverse strategie di contenuto per Facebook

 

Gli algoritmi di Facebook sono progettati per preferire contenuti a pagamento, quindi è possibile utilizzare gli annunci Facebook per guidare campagne pubblicitarie mirate. Considera quindi se per alcuni dei tuoi contenuti valga la pena spendere qualche euro per renderli più accessibili ad un pubblico più ampio e, cosa più importante, ai nuovi utenti.

 

Campagne di sconto o concorsi sono tra le varianti di contenuti gratificanti per gli annunci di Facebook. Tuttavia, con un numero sufficientemente elevato di seguaci, queste azioni possono raggiungere un ampio raggio d’azione anche attraverso il contenuto organico. Soprattutto, concorsi redditizi con premi interessanti e utili sono spesso condivisi con la cerchia di amici. Tuttavia, Facebook non autorizza a chiedere ai propri seguaci di condividere i contributi. È possibile richiedere solo Like e commenti, la condivisione dei post – nel caso ottimale – avviene da sola, senza la richiesta esplicita.

 

Fondamentalmente c’è una regola applicabile a tutti i contributi: più alto è il grado di interazione, meglio è. Sta a te decidere quanto l’attività e la comunicazione con la tua comunità di fan. Rispondi alle domande e ai commenti in modo rapido e competente. Utilizza il feedback per migliorare costantemente la tua offerta e progettarla secondo i gusti del gruppo target. Consigli, tutorial e altri contenuti utili valgono di più per la portata organica in confronto a messaggi di stato piatti o messaggi pubblicitari puri. Crea contenuti che siano di valore per i tuoi fan.

 

E non dimenticare: usa le immagini! Foto e grafica significative attirano l’attenzione degli utenti e aumentano enormemente le possibilità che un post venga cliccato. Naturalmente, il materiale dell’immagine deve corrispondere al rispettivo post. Anche in questo caso ha senso mettere in primo piano voi stessi e i vostri collaboratori – i volti e le impressioni della vostra azienda. Al lavoro, alle fiere o a una festa aziendale, agli utenti piace lasciare uno smiley o un cuore a contenuti simili, dove possono conoscere più da vicino la vostra azienda e sentire quasi di farne parte.

 

Come accennato in precedenza, è possibile condividere contenuti video su Facebook. Idealmente, dovresti offrire video dal vivo dove i tuoi fan possono interagire con te via chat. Questi possono essere podcast in diretta dove i prodotti sono discussi o dimostrati. Ma puoi anche avere sessioni di domande e risposte sulla tua azienda o persona con i tuoi seguaci e presentarti a portata di mano. In seguito, è possibile effettuare registrazioni di questi video liberamente o esclusivamente a disposizione degli utenti registrati o dei membri di un gruppo da scaricare.

 

Ultimo, ma non meno importante: state attenti alla tempistica! Il momento in cui i tuoi contributi vanno online influenza anche il numero di utenti che li vedono. Scopri a che ora la maggior parte del tuo gruppo target naviga su Facebook e pubblica i tuoi post più importanti entro questo lasso di tempo. Naturalmente, questa tempistica è particolarmente importante quando si tratta di contributi dal vivo. Questi ultimi sono particolarmente utili nei fine settimana o nelle ore dopo il lavoro.

 

Strategia Facebook

 

Continua a utilizzare Facebook con destrezza

 

Anche se Facebook cambia il suo algoritmo – cosa succederà molte più volte, hai ancora abbastanza modi per portare il tuo contributo organico alle persone. Allo stesso tempo, l’uso di annunci a pagamento è diventato più attraente per gli imprenditori. Ma siate consapevoli delle regole del gioco di Facebook per ottenere l’approvazione dei vostri annunci. Speriamo che con i nostri consigli possiate avere ancora più successo nel promuovere i vostri contenuti su Facebook.

 

 

Non hai il tempo di ottimizzare i contenuti del tuo sito per le tue attività di Content Marketing su Facebook?

Registrati gratuitamente!


Post simili


Nessun commento disponibile


Hai una domanda o un'opinione su un articolo? Condividila con noi!

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati *

*
*

Managed-Service

Desideri che siano altri ad occuparsi di tuoi interi progetti e vuoi però essere sicuro di ottenere testi di alta qualità? Necessiti di altri servizi inerenti la creazione dei contenuti come ad esempio la gestione completa del tuo blog? Inizia a conoscere più da vicino la nostra offerta di Managed-Service e approfitta del nostro pacchetto All Inclusive.

Richiedi un preventivo!

Self-Service

Necessiti di contenuti attuali? Con il Self-Service di Textbroker puoi ordinare il testo che desideri in modo semplice e veloce – e alle migliori condizioni.

Registrati adesso gratuitamente!

L’Expert Center di Textbroker

Lo scopo del nostro Exper Center è quello di informare su tutte le novità riguardanti il Content Marketing, l’ottimizzazione per i motori di ricerca e i testi per il web. Qui i nostri clienti e i nostri autori troveranno articoli informativi, tutorial, video e molto altro.

Scopri di più